C’era una volta un re……..

………
 "da : La Repubblica.it

ROMA – L'indulto è stato approvato. Il disegno di legge presentato dal governo, osteggiato con forza dall'Italia dei Valori e sostenuto da ampie sezioni della maggioranza (a cominciare da Forza Italia) (n.d.r. lapsus freudiano? Visto che è scritto proprio così!) ha ricevuto il via libera – con 245 sì, 56 no e 6 astenuti – al termine di un'altra giornata all'insegna delle polemiche.
Un sabato che si è concluso con una votazione a tempi di record dei numerosi emendamenti presentati dai senatori dell'IdV, accompagnata dall'invito del presidente di turno Roberto Calderoli: "Agosto è vicino…". Così, per la fretta, sono stati votati anche gli emendamenti ritirati. ………."

Ohhh MIODDIO!  Mi scappa da vomitare! BLAAAAAAAAHH!
Allora… cercando di non perdere il senso della realtà, ritenendo fatica inutile il tentare di discutere dell'argomento con il cane, unico mio possibile interlocutore, riverso i miei pensieri, a caldo, sulla tastiera del PC, sperando di non sfondare i tasti, vista la foga.
Hanno votato in tempi da record 1500 emendamenti, tra i quali alcuni ritirati…. Come al mercato, all'ora di chiusura ti danno le cassette di finocchi  per mille lire! (diciamo un euro!) e se non li vuoi te li tirano dietro incazzati perché non li vogliono portare a casa! Ma La Minchia! Son finocchi, o verze, o broccoli…  Qui si tratta della vita e del sentire di PERSONE, cioè quella specie in via d'estinzione in questo mondo di caimani stro..mpidi e passeggiatrici di natura!
Quando andavo all'Università, nel famoso '68, c'erano le assemblee per "l'occupazione dell'ateneo", con al tavolo della presidenza il solito sparuto gruppo dei Capintesta, con l'eschimo ed il pullover a collo alto, (i "normali" giravano ancora con camicia e giacca), e c'erano discussioni epiche tra "Potere operaio" , "Comunisti proletari" ed altri per portare avanti la riunione fino alle calende greche, così la gente si stufava, se ne andava, e la votazione avveniva quand'erano sicuri di aver la maggioranza.
Almeno si rompevano i  coj..  a parlare,, magari a vanvera.., fino a stancare l'avversario! Oggi, siccome siamo quasi ad agosto , siccome è sabato, siccome la Sardegna aspetta, magari nelle megaville o nei panfili, (er gommone è proletario, ce vo' la barchetta armeno de otto metri pe' non fa' figure!) siccome gli scranni c'hanno er szedile (non è un errore, ma la pronuncia romana) de pelle e te suda er …fondoschiena,  allora "famo presto, che te frega de quello che voti, "CONTRARIO ALL'ACQUA CARDA!", che tanto è agosto!".
Ma li mejo mortaccivostri!  Io voto da anni pensando che quelli che vanno al parlamento abbiano il cervello pieno di neutroni attivi, ed un profondo senso della giustizia e del dovere, CHE CRETINA CHE SONO!, Quattro neuroni attivi : tre per gli organi interni ed uno per il sistema idraulico!
Poi ci sono i "rinco"!! Che velocità decisionale può, per logica, avere un ultrasettantenne, se io, quasi sessantenne, comincio a restare indietro rispetto alle generazioni successive alla mia!  Porco Giuda! (anzi, povero Giuda, che rispetto a "coloro" doveva essere una brava persona!), I militari vanno in pensione a 55 anni se non erro, perché hanno paura che si tirino una schioppettata sui piedi vista l'età, se si fa l'insegnante a 70 anni si va in pensione, perché ti trattano da "dinosauro", se sei in un'azienda ti lasciano solo la super-super-super (trad. simbolica) direzione, ma, come politico,  puoi decidere  che cavolo di vita deve fare la gente anche ad età decisamente superiori!
Mio padre, magistrato, negli anni cinquanta rimandava al mittente i pacchi dono a Natale, perché diceva che faceva solo il suo dovere, e non voleva nè ringraziamenti né ingraziamenti. Esattamente come oggi! Se rinunci a "mangiarci sopra" sei un coj… visto che tutti lo fanno! Allora di che ci stupiamo se si cancellano i reati di corruzione e di concussione, e, soprattutto lo si fa a passo di fanfara, con il pulsante in una mano e le valigie nell'altra! Probabilmente qualcuno aveva anche il costumino sotto il vestito "così famo prima!"!
C'era una volta un re
Seduto sul sofà
Che disse alla sua serva
-"Raccontami una storia"-
La serva raccontò :
C'era una volta un re
Seduto sul sofà…
………Questa è la vita!

C’era una volta un re……..ultima modifica: 2006-07-29T21:24:41+02:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

23 pensieri su “C’era una volta un re……..

  1. Una legge che non sono per niente favorevole, vorrei vedere chi uscirà dal carcere metterà la testa a posto o tornerà a fare lo stesso reato. Buon fine settimana da Giuseppe.

  2. carissima prof, la musica non cambia, che delusione, ennesima delusione, continuano a farsi le leggi a loro immagine e somiglianza e gli onesti come te dici fanno la figura dei coj…
    Il tuo blog-diario mi piace tornerò a leggerlo presto
    ciao
    Paola.

  3. ahahahah !!! se fossi nella fase “basta che respirino” forse sarebbe meglio 🙂 il punto è che non l’ho manco mai avuta,boh 🙂 forse è per quello che ci stò sempre così male qnd mi lasciano…:S:S :S speriamo che almeno in congo possa da ora in poi regnare la pace 🙂 un saluto,alessio

  4. umm, mi a che dovemmo parlaci… mi piache la tua interpretazione dei fatti & le tue opinioni, il modo come le metti. prima della fine dem mese (agosto), ci riusciamo?

  5. ma la cucina fa parte dell’amore… dalle cenette al lume di candela con: pamigiano reggiano, ostriche, tartufo e chapagne, o con; gorgnorzola, salsa worchester (per dare esotismo), peperoncino e nero d’avola o greco di tufo… l’importante è che sullo stomaco non resti il cibo, ma magari un dolce peso.

  6. si è come dici tu, ma la gente vivie così e scusa se magari rigiro il clotello nella paiag: la scuola insegna così, specilamete nelle materie umanistiche a putiati a fare “ricerca” con la forbice e la colla.

  7. Bello il discorso delle tabelline. Io mi ricordo le poesie studiate a memoria. Mia madre me le scriveva su un folgio che incollavo alle piastrelle del bagno sopra la vasca e mente mi godevo l’ammollo nella acqua dovevo ripeterle ad alta voce. Mi riscordo anche “I Sepolcri” del Foscolo. ero in terza media e avevamo ospite una cugina di mia madre, scrittrice, Bianca Margerita Cangini, lei passo per passo me la spiegò e stranamente me la ricordo ancora.

  8. Possimamo certamente incotrarci; non ho paura di gatti, cani, serpi, ecc, ma forse quello che ho da dirti di “uregente” (si fa per dire urgente) si puo fare per e-mail o messenger. Mamdami una email da Magazine, così ci accordiamo per i passi sucessivi

  9. ognuno deve essere libero di professare e portare avanti le idee in cui crede 🙂 io credo in Dio,mi sento cristiano,ma non credo affatto in questa chiesa,che è chiesa dell’uomo per l’uomo e preferisco vivere la mia fede nel mio cantuccio in casa.però c’è sempre più di qualcuno che mi dà dello sfigato (se vuol essere gentile) perchè credo.il rispetto del singolo individuo secondo me è regola fondamentale del vivere,ma è dura trovare luogo ove sia norma temo…:S lo sò che prima o poi troverò la donna giusta ma son stufo del poi e di essere perennemente cornificato 😛 ricambio il tuo abbraccio 🙂

  10. Non dirmi nulla…sono stata in Sardegna, un anno, in un villaggio dove tutte le sere si faceva musica fino alle quattro del mattino! Dormivamo in spiaggia, sotto l’ombrellone! E la cosa buffa sai qual’è? che in prima fila c’erano tutti i poliziotti di zona che di fronte ai nostri reclami hanno risposto “noi qui ci dobbiamo vivere…” Nonna c’hai ragione! (Ma si capisce che la recensione non è la mia??? Mi fai venire qualche dubbio)

  11. Ciao Anna ! Eqque quà ! O come scriveva Pappagone , son tornato all’ovile. Ora tra i vari impegni e problemi vari di pc e linea Adsl , tutto dovrebbe essersi regolarizzato. Almerno spero! Il pc funziona e la linea Adsl è un siluro. Ho ricevuto la tua email e sento il profumo di riposo. Tu no? Ora torno sul mio blog e vedo che casini posso combinare, devo recuperare. Un bacio ! Sgnaps

  12. E noi uomini a volte non siamo nemmeno capaci di dirvi grazie per la vita che regalate, e che non ci sono distinzioni di religione, di colore di ricchezza o poverta davanti la procreazione. Buona serata cara Anna da Giuseppe.

  13. concordo pienamente.lo scenario è triste. continuo a pensare che la maggior parte dei cittadini di questo paese sia formata da persone oneste, ma più mi guardo intorno e più mi accorgo che forse non è così. saluti amari. ciaooooooo. ei, grz del passaggio. a proposito, a casa mia il burro è bandito,mia moglie dice che fa ingrassare, in cinque anni ne avrò visto sì e no tre panetti. riciaoooooooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *