PARLA L’ESPERTO!

 Io rispetto le manifestazioni di piazza che sono espressioni di democrazia, ma quella di oggi è un aggregato stravagante, un’ammucchiata” dichiara “sua altezza” in collegamento telefonico con il Tg4 del giorno 13 marzo. 

Parla l’esperto…  non di piazze, ma di bagordi.

Il rinforzo arriva con il portavoce del premier “La chiamata democratica alle armi contro il regime è stata un flop clamoroso: per forza, il regime non c’è e gli italiani non si lasciano ingannare“.

pdpopolo8.jpgFlop?!?  Dalle immagini che ho visto, anche in streaming,  non mi pare…

E non erano riprese fatte dall’angolatura “favorevole”,quella che desse l’impressione dell’affollamento, come successo per una manifestazione dietro al duomo di Milano in cui mi risulta l’uso della prospettiva adeguata.

Sveliamo un segreto: se devi fare una conferenza e temi che venga poca gente scegli una sala piccola, così all’apparenza sembra affollatissima… e la conferenza un successone.

Ma le piazze di cui parlo non erano né piccole né poco stipate. Ed erano piene di persone che “…non si lasciano ingannare“.

Gli Italiani, quelli con la i maiuscola, non si sono mai lasciati ingannare.pdpopolo7.jpg

Da molto tempo stanno lottando per dissolvere, anche solo soffiando a pieni polmoni in mancanza d’altro, la nebbia che nasconde tutto il malaffare che la politica sta pervicacemente proteggendo.

Nella disperazione per il continuo insabbiamento d’ogni discorso poco gradito a chi è nella stanza dei bottoni le voci si sono unite fino ad arrivare all’urlo, quello di tante piazze.

Ed è stato un dirompente BASTA!.basta.jpg

Quel BASTA! ha ingenerato un vero e proprio terrore in chi teme per il suo malaffare, al punto da indurre la reazione infantile del ”…tranquillo non è nulla. Non è successo niente”.

Invece è successo.

E’ successo che per eccesso d’arroganza si sono strozzati da soli.

E’ successo che per eccesso di presunzione hanno voluto cambiare le regole, quelle stesse regole che tanto spesso hanno bloccato il cittadino qualunque.basta2.jpg

Perfino un concerto al Pantheon è stato interrotto 5 minuti prima della fine per la chiusura prevista secondo regolamento. E nessuno dei presenti ha potuto cambiare la regola, neppure per “onor d’immagine di patria” visto che i concertisti erano stranieri.

E si disse che “i regolamenti vanno interpretati”… ma solo se “Tu sei tu e basta6.jpggli altri son nessuno”.

E si gridò allo scandalo!

Ma quale scandalo. Qualcuno mi dovrebbe spiegare la storia del voto negato.

Il voto viene negato alla coalizione dei pasticcioni. Alla coalizione di quelle persone che son convinte di avere tutti i diritti e nessun dovere. Al gruppo che fa dell’inciucio la norma e della legalità l’eccezione.

Di liste affini ce ne sono, ma senza i nomi degli “amici degli amici”, ma con quelli degli “amici degli altri amici”. E allora?… vota  per quelli che tanto poi l’inciucio lo fai comunque e non scassi i cabasisi e ci fai pure la figura della vittima.basta7.jpg

A questo punto, con la cagnara che han fatto, molti che ancora non avevano aperto gli occhi  li hanno aperti.

Rimangono ad occhi chiusi solo quelli a cui il malaffare fa comodo, quelli che giustificano clientelarismo e nepotismo perché sono adusi a tale pratica. Questi sono gli irriducibili.

Ci sono poi quelli che vivono di stereotipi e frasi fatte. Quelli che traggono forza dalla sottomissione indiscussa alla parola del lider, senza filtro alcuno. E son coloro che si fanno trasportare all’eccesso  convinti d’essere nel giusto. 

Purtroppo chi cade in questa trappola è sovente nella fascia adolescenziale, che è facile preda “dell’appartenenza al gruppo”. Poi non tutti maturano sviluppando la capacità critica..

E l’idiozia diffusa dalle reti televisive con boiate diseducative come “scherzi a parte” o i vari reality o certi diffusissimi cartoni animati, unite all’incapacità critica genitoriale ed al lassismo nel controllo bullismo3.jpgfamiliare sui ragazzi, sta creando un “popolo bue” che sempre più viene indirizzato verso comportamenti aberranti le cui conseguenze si leggono ogni settimana sui giornali.

L’ultima che ho letto : “Costruiscono per gioco una molotv: tre quindicenni feriti, uno è gravissimo”…

L’età della stupidità ed un mondo che non ha più regole…

 

PARLA L’ESPERTO!ultima modifica: 2010-03-15T18:47:00+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “PARLA L’ESPERTO!

  1. Ciao Serenity… io c’ero in quella piazza, il 13!! Posso assicurarti che si stava strettini!!! Altro che “angolature”!!! Ed ero anche al corteo del 12… interminabile!! Dici bene: cominciano a preoccuparsi e fanno il solito gioco: screditare!!

    Aspetto il prossimo fine settimana come chi scruta una cartina al tornasole… per studiare il viraggio dei colori!!! Ci sarà anche per noi??

    Ciao e buona serata a te!!

  2. Non so, carssima Anna, se anzittutto ringraziarti per l’affettuoso commento che mi hai mandato, o se per prima cosa fare le lodi del tuo post. E’ un post che informa, che fa conoscere quello che televisione e stampa di regime cerca di nascondere, e per me è un forte sostegno morale nella mia opposizione: non sopporto berlusconi nè come uomo nè come politico, e ancora meno come uomo di Stato.
    E’ molto vero quello che dici, che ci sono Italiani che non si sono mai lasciati ingannare, che con la loro lotta e con il loro impegno, anche se non sono riusciti finora ad estromettere berlusconi, sono però riusciti a bloccarlo nel senso che non gli hanno permesso di fare tutto querllo che avrebbe voluto: per me sono dei veri patrioti, e fra queste persone benemerite ci sei tu carissima Anna.
    Non ho più scritto perché ho avuto, e ho ancora, degli impegni, che mi portano via molto tempo e mi stancano. Ad ogni modo sto bene e troverò sempre qualche momento per visitare il tuo blog, che è per me un punto di riferimento che mi dà entusiamo e coraggio.
    Secondo me, e penso di avere ragione, tua figlia ti prende per i fondelli perché ti vuole bene, e come potrebbe non voler bene a una mamma e a una persona come te?
    Ciao, buona settimana e a risentirci
    Antonio
    P.S. Ho scritto un nuovo post e son contento perchè mi sembra che abbia delle affinità col tuo

  3. In una società capita alcuni individui con un superiore livello di consapevolezza cerchino di gli occhi anche agli altri. Se questi individui non costituiscono una minaccia per il potere allora vengono lasciati in pace ma se le loro parole cominciano a far presa sulle masse, in un modo o nell’altro, vengono messi fuori gioco. La storia insegna.

    P.S. Anna non è per adularti, ma dalle tue parole non ti darei più di vent’anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*