NON HO PIU’ PAROLE

PUBBLICATO IL 16 OTTOBRE 2008…  NON SO CHE DIRE DI NUOVO… Ieri sera guardavo uno dei programmi televisivi, e dallo schermo un adolescente arrogante ed incolto raccontava con orgoglio la sua vita di piccolo ignorante parassita . – “ .. Sti exstracommunitari ce rubbeno er lavoro! Vengheno quà pè rubbarce er lavoro. Se ne devono da annà! A casa loro! Nun … Continua a leggere

GIURO CHE CI HO PROVATO !

Giuro che ho provato più volte ad ascoltare la “Lezio Magistralis” del Dicuius sulla buona scuola, ma non ci sono riuscita. A vari intervalli di tempo ho dovuto interrompere la visione per sopravvenuto attacco di nausea. E’ palese la preparazione di un set ad hoc basato su stereotipi di antica memoria atti alla rassicurazione del pubblico. Lo sfondo della biblioteca … Continua a leggere

A QUANDO L’OLIO DI RICINO ?

Parlavo del nuovo significato di “democrazia” e mi viene offerto “casualmente” un chiarimento inoppugnabile, che arriva da Roma, città da cui iniziò la nostra storia e dove finì più volte la nostra libertà : << “Hanno offeso il prestigio di Roma Capitale”: la circolare del Comune minaccia le maestre. Le minacce sono contenute nella fine della lettera. “Si raccomanda di … Continua a leggere

SONO PROPRIO SENZA VERGOGNA

E’ incredibile la sfacciataggine con cui si aggrappano ai loro privilegi berciando come bertucce impazzite al solo pensiero di rimetterci qualche soldo. <<No a taglio stipendi parlamentari. Verso emendamento alla manovra>> Poverini! Il salto sarebbe quasi mortale. Sarebbe un dimezzamento delle entrate! Passare da più di undicimila a soli cinque/sei mila … è difficile sopravvivere così. Dimezzare! Cioè è come … Continua a leggere

NON ME L’ASPETTAVO… dal mio diario

Non pensavo che i miei pensieri di docente potessero mettere in luce una realtà che stupisce. Infondo era il mio lavoro e come per tutti è diventato la normalità dei miei giorni. Non sono “una mosca bianca” (al massimo un’elefantessa color crema). Ci son tanti docenti che hanno nei confronti dei ragazzi un atteggiamento corretto e valido didatticamente. Nella mia … Continua a leggere

Scuola Maltrattata Ignoranza Assicurata

Con questi chiari di luna che illuminano una scuola “sgarrupata” ed inefficiente ho pensato che la mia testimonianza reale, perché scritta per liberare nell’inchiostro il veleno o la disperazione o anche l’allegria delle mie giornate, possa mettere in luce quell’impegno, sottovalutato non solo dal punto di vista economico ma anche da quello morale, che fa di una persona “un insegnante” … Continua a leggere

CAZZATE A RAFFICA..!

Dopo la splendida boutade della Lega: “test di dialetto per prof” immediatamente corretto in “Ma non c’è l’esame di dialetto”! perché basta che “si attesti la tutela e la valorizzazione del territorio da parte dell’insegnante” mi sono persa nel cercare di capire come caspita c’entri la storia del territorio se devo insegnare la chimica a dei ragazzini di 15 anni … Continua a leggere

TANTO PER CHIARIRE..

Due argomenti sono all’ordine del giorno e dilagano per ogni dove rendendo ormai impossibile l’impresa di estrapolazione della verità. Uno di questi è lo stato di incertezza del risparmio dovuto alla tracotante leggerezza e spudoratezza degli operatori dei mercati finanziari. L’altro è la reintroduzione del maestro unico nelle scuole elementari. Del primo non posso discutere per ignoranza, l’unica cosa che … Continua a leggere

BOH !!

 Qualche tempo fa Il ministro della pubblica (d)istruzione tanto per far vedere che esisteva e che aveva le idee chiare ha tirato fuori la boutade che sarebbe stato bene reintrodurre, come segno di serietà nei confronti dell’istituzione, il grembiule per gli studenti. Mai oui! Certainement! I ragazzi vogliono appartenere ad un gruppo, vogliono sentirsi omologati, hanno la necessità di essere … Continua a leggere

QUANTE SCEMENZE!

  Ancora una volta l’unico gentiluomo indiscutibile, il tempo, ha riportato con il caldo la voglia di vacanze, in tutti, anche nei “cittadini più cittadini degli altri”, uno dei quali ormai soddisfatto di poter toccare io sedere di chiunque  o rifilare baci umidi a qualunque persona lo stimoli senza tema, può lasciare campo libero alle dichiarazioni d’intenti per il futuro … Continua a leggere

MANGIANO PANE E VOLPE A COLAZIONE

Mentre si parla ad alta voce di processi alle alte cariche dello stato, di intercettazioni telefoniche, di giudici sovversivi, di 1 milione (lo zero è sparito!) di “padani disposti a lottare”, nella luce soffusa delle periferie di Montecitorio si prepara il futuro per la scuola italiana :  gli studenti  metteranno il grembiulino ! Vecchi ricordi di un tempo passato! Per … Continua a leggere

IL PRANZO E’ SERVITO!

Ministro Gelmini: «Daremo Stipendi Migliori Riducendo Professori e Orario» «Dobbiamo comprendere il valore del ruolo degli insegnanti e restituire loro dignità – ha aggiunto il ministro -. È una sfida molto difficile, ci sono ristrettezze di bilancio molto forti, ma nelle loro mani c’è il futuro dei nostri figli. La soluzione è ridurre il numero degli insegnanti ma pagarli decorosamente». … Continua a leggere