NON HO PIU’ PAROLE

PUBBLICATO IL 16 OTTOBRE 2008…  NON SO CHE DIRE DI NUOVO… Ieri sera guardavo uno dei programmi televisivi, e dallo schermo un adolescente arrogante ed incolto raccontava con orgoglio la sua vita di piccolo ignorante parassita . – “ .. Sti exstracommunitari ce rubbeno er lavoro! Vengheno quà pè rubbarce er lavoro. Se ne devono da annà! A casa loro! Nun … Continua a leggere

QUESTI DANNO I NUMERI !

Potrei scrivere un secondo libro solo mettendo insieme tutti i post di commento alle cazzate dei politici sulla “riforma” della scuola! Gente avvezza solo all’ammirazione del proprio ombelico ed al confronto degli attributi maschili tra di loro, si lancia in mirabolanti affermazioni sull’effettiva valenza dei metodi didattici e sulla pochezza del rapporto ruolo-tempo dei docenti nei confronti di una politica … Continua a leggere

ERA MEGLIO MORIRE DA PICCOLI

“Era meglio morire da piccoli, con i peli del c… a batuffoli, che morire da grandi soldati, con i peli del c… bruciati..” (queste erano le parole che accompagnavano la marcia dell’esercito del Regno Unito di Gran Bretagna verso Boston e da un po’ mi frullano nel cervello.) Ascoltavo, in realtà senza volerlo, una delle solite onorevoli (si fa per dire..) presenzialiste … Continua a leggere

PIANTI AL TELEFONO

Dopo l’inizio della scuola ogni tanto mi squilla il cellulare e dall’altra parte dell’ètere mi arriva una voce a me ben nota che mi apostrofa come “mamma di…” e mi incarica di una “missione” che in passato svolgeva la mia mamma, quella di consolare un “pulcino” disperato. – Prontooo…? Mamma di Sara?  Sara non vuole fare la pipì prima di … Continua a leggere

POSSO DIRE “CHE SCHIFO”?

L’espressione più spontanea in questo periodo è il “sorriso amaro”. Spesso scappa da ridere, cioè, ma c’è poco da ridere in effetti. Pare che lo facciano apposta. Sparano sentenze oltre il limite del ridicolo perché sembrano totalmente dimentichi del recente passato in cui, come attività prevalente,  hanno curato la crescita delle loro corna fino a farle diventare avanguardie lunghe e … Continua a leggere

30 e Lode IN COMUNICAZIONE

Mia cara ministra con la “m” minuscola, certo che sei una “comunicatrice nata”! Se volevi far incazzare ancor di più i giovani hai trovato la strada giusta! Faccia da maestrina saccente. Atteggiamento da maestrina stronza, abbigliamento in tono. Intonazione modulata su frequenze seganervi. Contenuti studiati appositamente per trovare facile smentita. Macchècavolo! Non ci fai, Ci sei proprio! Ormai son convinta … Continua a leggere

MI DISPIACE PER LORO..

Mi dispiace molto per questa generazione che deve ancora attraversare tutto, o quasi, l’universo scuola, vivendo in una società che ha sostituito l’autorevolezza con il sopruso, la prevaricazione, l’arroganza e l’ignoranza. Questa società che venera il totem “danaro e potere” in spregio ai valori di onestà, rispetto, generosità e cultura, e che offre loro esempi di supina resa alle richieste … Continua a leggere

TANTE CHIACCHIERE PER NULLA..

Tanto rumor per nulla.. ancora una volta si parte a lancia in resta per la novella guerra di religione! Causa scatenante la sentenza della  Corte di Strasburgo: “ Via crocifisso dalle aule”. “La Cei: irresponsabile cancellarlo. – Gelmini: simbolo della nostra tradizione. – Bersani: non è offensivo per nessuno. – Il governo italiano annuncia ricorso. ” Povero Cristo in croce!  … Continua a leggere

Tanto per….

 Uno sguardo a quanto scritto in passato può offrire uno spunto per riflettere su quanto avviene in questi giorni… (Attenzione alle date ..) 25/08/2007 ..E FINIAMOLA!! Naturalmente, come ogni inizio d’anno scolastico, parte la “sinfonia” del “caro libri”. -“E’ aumentata la spesa per i libri di testo scolastici !! Orrore, obbrobrio, morte agli untori!!!” -“Gli insegnanti hanno sforato il tetto … Continua a leggere

HARD DISCOUNT DEI CERVELLI..

E’ in atto uno sporco gioco da parte delle “sei” reti nazionali, finalizzato ad indurre il povero fruitore del presunto servizio ad abbonarsi ad almeno un canale a pagamento, via parabola o via cavo, con lusinghe dirette al pubblico poco avvezzo al calcolo mentale (cioè incapace di moltiplicare i pochi euro quotidiani per i fatidici due mesi  in bolletta o … Continua a leggere

ADOLESCENZA, CHE BRUTTA BESTIA !

Ho trovata tra le lettere mandate al Messaggero di Roma, una letterina deliziosa di una quindicenne romana che esprime chiaramente la sua opinione sulla Notte Bianca : Notte Bianca. Di capelli La mia Roma a me che ho solo 15 anni non ci pensa e non ci ha mai pensato. Il programma della Notte Bianca cosa mi propone? Gli spazi … Continua a leggere

PROFESSORI FANNULLONI

Titoloni di giornale sui provvedimenti per la scuola, e, come lancio per richiamare l’attenzione, cosa c’è di meglio che puntare sulla ben radicata opinione riguardante l’infingardaggine dei docenti?   “Finalmente puniti come si meritano! Quei disgraziati che rubano il pane e, contemporaneamente si credono chissà chi!” pensa chi legge, e spesso non prosegue la lettura. Giusto, anzi giustissimo, fornire i … Continua a leggere

..E FINIAMOLA!!

Naturalmente, come ogni inizio d’anno scolastico, parte la “sinfonia” del “caro libri”. -“E’ aumentata la spesa per i libri di testo scolastici !! Orrore, obbrobrio, morte agli untori!!!” -“Gli insegnanti hanno sforato il tetto di spesa !  Cambiano i libri ogni anno !” E finiamola  con queste scemenze! Ogni anno ci risiamo! Sempre lo stesso discorso! Non condivido le proteste … Continua a leggere

CHE RABBIA !

    “Bergamo, cocaina tagliata male Sei persone sono state ricoverate  in ospedale per una partita di cocaina tagliata con atropina, una sostanza chimica che può provocare allucinazioni, convulsioni e, nel peggiore dei casi, anche la morte.” L’idiozia non ha limiti ! Non è possibile che ci sia ancora chi non sa quali conseguenze possa portare l’assunzione di quelle sostanze ! … Continua a leggere

Cento Volte Deficiente!!!

Lo scorso 8 giugno è scoppiata la polemica per l’insegnante che ha fatto scrivere ad un allievo per cento volte “Sono un deficiente”, come punizione per aver fatto il bullo con un compagno, umiliandolo nei bagni della scuola con l’offesa peggiore che si possa fare ad un ragazzino delle medie :”..sei una femmina, vai nel bagno delle femmine!”. L’insegnate è … Continua a leggere

CHISSÀ PERCHÉ….

Nella notte tra venerdì e sabato scorso, una macchina, di cui è stato riconosciuto colore e modello, si è fermata di fronte al mio cancello, e ne è sceso un ragazzo, che un vicino mi ha descritto, con in mano un blocco di cemento, probabilmente rubato nelle vicinanze. Il pesante attrezzo ha colpito il cancello, che è stato aperto al … Continua a leggere