MI DISPIACE PER LORO..

Mi dispiace molto per questa generazione che deve ancora attraversare tutto, o quasi, l’universo scuola, vivendo in una società che ha sostituito l’autorevolezza con il sopruso, la prevaricazione, l’arroganza e l’ignoranza. Questa società che venera il totem “danaro e potere” in spregio ai valori di onestà, rispetto, generosità e cultura, e che offre loro esempi di supina resa alle richieste … Continua a leggere

POVERO CARO! E’ SOTTO STRESS, SCUSATELO.

Son mesi che ogni volta che parla in pubblico l’amministratore delegato delle Ferrovie sembra degnarsi di scendere dall’Olimpo per informare gli “scarti di lavorazione dell’universo” in merito al suo lavoro.  Personalmente ho l’impressione che una volta terminata la conferenza stampa si vada a disinfettare le mani e respirare un po’ d’ossigeno per riprendersi dal disagio a cui si sottopone per … Continua a leggere

LA DIFFERENZA E’…

Ieri ho voluto esporre solo parte del mio pensiero con intento “provocatorio”.  Volevo suscitare in chi legge una riflessione sulla violenza gratuita e sulle reazioni mediatiche. In due commenti al post si fa differenza tra l’uomo politico ed il ragazzo indicato come teppista.  Non so se teppista lo sia veramente, ma non è questo il punto da sottolineare. Questo non … Continua a leggere

RICORDI CHE FANNO ANCORA MALE..

Leggere su di un giornale una notizia e rivivere nella mente un’esperienza .. succede. Spesso fa ancora male. La notizia : “Arrestato baby spacciatore Riforniva i compagni a scuola Più che studiare riforniva i compagni di hashish. Uno studente bergamasco di 15 anni vendeva dosi della sostanza stupefacente a scuola, tra una lezione e l’altra e durante l’intervallo, così è … Continua a leggere

BASTA UNA i..

Basta aggiungere una i ed un ammasso cilindrico di scorie biologiche si trasforma in un metallo presente in natura sotto forma di cristalli dallo splendido colore azzurro cielo, da cui il nome “celestite” (e non solo). Parlo dello stronzio. Questo elemento se bruciato conferisce alla fiamma un caratteristico colore rosso porpora … il medesimo che ha assunto il mio volto … Continua a leggere

COM’ERA LA STORIA DELLA PAGLIUZZA E DELLA TRAVE?

A scorrere i giornali viene il magone. Alto risalto vien dato alle “primarie” del PD, un esercizio di democrazia certo, ma il rilievo è legato al fatto che purtroppo l’Italia è in sofferenza in quest’ambito, pensavo di questi tempi, ma a quanto sta emergendo da…sempre. (Questo mi fa sentire molto presa per.. in giro). Poi c’è quell’essere umano che per … Continua a leggere

GUARDO LA TV SENZA AUDIO

Sempre più spesso tolgo l’audio alla tv,.. quando è accesa. Lo faccio perché m’infastidisce molto qualunque discussione in cui si sovrappongano due o più voci, che per istinto di supremazia alzano sempre di più i toni. Diventa un vero spettacolo l’immagine di chi si dimena nell’intento di soverchiare con la propria voce quella degli altri, il gesticolare dei conduttori, le … Continua a leggere

SONO MENO CHE NIENTE..

Ho la bocca dello stomaco chiusa dalla tristezza e dalla rabbia. Quelle immagini, quelle parole, la profonda ingiustizia e crudeltà del comportamento umano di esseri che non possono esser chiamati uomini, e neppure bestie, perché neanche le bestie si comportano così. Quello scarto dell’umanità che pontifica tra gli applausi e gonfia il petto per il successo dei “respingimenti” e dell’accordo … Continua a leggere

BEVEVANO I NOSTRI PADRI? Si !

Mi è capitato  proprio in questi giorni di riascoltare una canzone legata alla mia infanzia, s’intitola “Viva Noè” ed è un vero e proprio inno alla gioia del bere.. il “dolce liquore che allegri ci fa. / Bevevano i nostri padri  sì sì sì / bevevan le nostre madri  sì sì sì / e noi che figli siamo beviamo beviamo..” … Continua a leggere

STABILIRE PER LEGGE UN LISTINO

Undici minuti  di TG per mostrare quanto accade in Abruzzo, quanto son bravi e quanto son buoni tutti quanti, per ripercorrere le tappe del disastro annunciato, per invitare ad essere positivamente protesi verso un futuro di rinascita… un minuto ed otto secondi (1’08’’ !!!) per raccontare che centoquaranta esseri umani,  che per la maggior parte fuggono da una guerra dimenticata,  … Continua a leggere

I PAVONI FANNO LA RUOTA..

Strani giorni questi. Il mondo dei media diffonde a piene mani le immagini di un dolore talmente profondo da rendere incapaci di pensare, immagini rubate con insensibilità ai limiti dell’idiozia. -“ Lei che ha perso oltre ai familiari anche tutto quello che aveva.. cosa prova?” Che cosa vuoi che provi pezzo d’idiota che non sei altro! Guarda i suoi occhi … Continua a leggere

ISTIGAZIONE A..

Non riesco ad accettare che la perversità del fine, evidente ma non dichiarato, si intrometta nella sfera della libertà di scelta. Il pensiero nasce dalla vicenda di Eluana Englaro, ormai povero involucro di essere umano che, totalmente inconsapevole, viene sbattuto in cronaca per banali intenti elettorali. Non ci credo neppure se lo vedo scritto e controfirmato da un notaio che … Continua a leggere

Il dono della stupidità.

L’unico significato vero di intelligenza è strettamente legato alla capacità di prevedere correttamente le conseguenze di un’azione o di un evento, basandosi su di un numero di “indizi” inferiore a quello necessario per gli altri, e, quindi, è la capacità di spingere il processo logico a conclusione su basi inconsistenti per molti. Chi possiede tale capacità può organizzare le cose … Continua a leggere

HARD DISCOUNT DEI CERVELLI..

E’ in atto uno sporco gioco da parte delle “sei” reti nazionali, finalizzato ad indurre il povero fruitore del presunto servizio ad abbonarsi ad almeno un canale a pagamento, via parabola o via cavo, con lusinghe dirette al pubblico poco avvezzo al calcolo mentale (cioè incapace di moltiplicare i pochi euro quotidiani per i fatidici due mesi  in bolletta o … Continua a leggere

PORC-DAY

Avevo pensato ad uno “ Sconosciuto-Day ” per avere un attimo di gloria personale per ognuno, ma ora voglio ritirare l’idea perché c’è un sovraffollamento nel campo! Sono d’accordo per celebrare il “giorno del maiale” per onorare un povero essere vivente, che da secoli ha nutrito generazioni e generazioni, un caposaldo della tavola tradizionale italiana, specie nella valle padana, materia … Continua a leggere

ADOLESCENZA, CHE BRUTTA BESTIA !

Ho trovata tra le lettere mandate al Messaggero di Roma, una letterina deliziosa di una quindicenne romana che esprime chiaramente la sua opinione sulla Notte Bianca : Notte Bianca. Di capelli La mia Roma a me che ho solo 15 anni non ci pensa e non ci ha mai pensato. Il programma della Notte Bianca cosa mi propone? Gli spazi … Continua a leggere

CHISSÀ PERCHÉ….

Nella notte tra venerdì e sabato scorso, una macchina, di cui è stato riconosciuto colore e modello, si è fermata di fronte al mio cancello, e ne è sceso un ragazzo, che un vicino mi ha descritto, con in mano un blocco di cemento, probabilmente rubato nelle vicinanze. Il pesante attrezzo ha colpito il cancello, che è stato aperto al … Continua a leggere

Lettera di una mamma

“La festa della mamma”! “Auguriiii”!! Magari c’è anche un mazzolino di fiori o i pasticcini per “festeggiare” il bucato raccolto, stirato e messo a posto, la spesa fatta e riposta, il pranzo e la cena, magari, preparati “a comando”, visti gli orari non sempre coincidenti, i pavimenti puliti, i letti rifatti e… tutto il resto! Il “family day” ha festeggiato … Continua a leggere

REAZIONE ECCESSIVA SOSPETTA

Quando ieri, aprendo il giornale on line, ho letto i commenti alle frasi che Andrea Rivera ha “cantato” durante il concerto del primo Maggio,  mi sono idealmente trasformata in un punto interrogativo, perché ero sconcertata da tanto vigore nella condanna, da tanto astio nell’espressione, dall’oscurantismo che affiora tra le righe dell’articolo dell’Osservatore Romano. Casualmente ho seguito in diretta l’episodio, durante … Continua a leggere

Il senso del limite

Sono giorni che ogni pagina di giornale, ogni talk show, ogni punto ove “io volga lo sguardo”, appaiono tre fatti di cronaca, detti, sviscerati, analizzati, smembrati, ricomposti,  riesaminati, approfonditi e.. chi più ne ha più ne metta! Diritto di cronaca? Non mi sembra cronaca l’overdose di chiacchiere fatte, in televisione e sui giornali, sul delitto di Cogne. Come può essere … Continua a leggere

Mi mettono in crisi…

Sparisce il limbo, l'inferno si svuota, il male  verrà sconfitto dalla salvezza di tutti..Eccheccavolo! Ho passato un'infanzia infelice sotto l'autoimposizione di fare "fioretti" a raffica, nell'intento di raggiungere la salvezza della mia anima, a tutti i costi, in punto di morte, perché le monache mi avevano contrabbandato che, accumulando frustrazioni con il sorriso sulle labbra, avrei potuto ottenere la purificazione … Continua a leggere

UNA PRESA PER I…. FONDELLI !!

Aprile  2007 :  Il Ministero della P.I., sotto la spinta emozionale legata ai vari filmati di malvissuto scolastico resi pubblici tramite internet, e ai fatti assunti all'onore della cronaca nera con radici legate anche al mondo della scuola, ha elaborato delle linee guida per un processo di revisione delle "Indicazioni Nazionali" per la scuola, insediando una "Commissione Nazionale" (penso pagata … Continua a leggere

Ma smettetela di berciare come scimmie!!!

Alcuni adolescenti si sono suicidati nell'ultimo periodo e tutti si sono "lanciati" sulla notizia, come mosche sul miele, salendo sugli scranni per agitare più in alto la bandiera dell'indignazione per… per l'omofobia dilagante, per il bullismo nelle scuole, per la solitudine  dei ragazzi, per l'incomunicabilità che impera nell'odierna società.Ma per favore!!  Anche questo viene strumentalizzato? Gli adolescenti depressi son sempre … Continua a leggere

Ahoo!!

Certo che avere un po' di tempo per "sfogliare" i giornali on line, regala sempre degli scorci d'esistenza piuttosto singolari, ed una visione del mondo "là fuori" molto più disincantata.La casualità ha riportato, una accanto all'altra, due notizie diciamo "complementari" :– "Picchia la moglie ed il figlio con mazza da baseball. Fermato un medico di Padova" – "Sacerdoti e Parroci … Continua a leggere

Parlando sottovoce…

Ieri sera, dopo la trasmissione TV "Annozero", mi sono addormentata con un peso sul cuore, il dolore negli sguardi di quelle donne maltrattate, svilite nella loro natura, fustigate dalla società maschilista e da quella indifferente, negate nei loro diritti, vittime solo di doveri e stanche, tanto stanche da non aver la forza di parlare ad alta voce.Potrei filosofeggiare sulla genesi … Continua a leggere

Altro che “Omofobia”…

E' scoppiata tra i parlamentari una polemica, partendo dal contenzioso sugli inizialmente detti Pacs, che ha diviso le opinioni in due gruppi : quello degli omofobi e quello dei "chissenefrega-se-sono&qu ot; omofiliE' stato quello strano personaggio del sen. Andreotti che l'ha fatta nascere dichiarando : «Sono all'antica, le unioni le vedo solo tra un uomo e una donna… oggi, vogliono … Continua a leggere

“ Non è colpa mia!”

Si! E' vero! Non lo posso vedere! Ma non perché è ricco, non perché fa parte di una "nobiltà" industriale, ma perché approfitta della sua posizione sociale per essere modello di comportamento, modello di eleganza, modello di arrogante stupidità! La stessa presunzione insolente l'ho riscontrata nella gioventù d'oggi, sia girando per i supermercati che per i canali televisivi. Un giorno … Continua a leggere

“Non possumus” un tubo!

Ho discusso per anni con il mio professore di religione sull'argomento della libera scelta dell'individuo, che non esiste, a parer mio, se l'esito è già noto. La questione di "lana caprina" , che allora mi serviva per evitare noiose lezioni su argomenti dottrinali, ha sviluppato in maniera esponenziale la mia già buona capacità contraddittoria, ed oggi mi torna prepotentemente attuale … Continua a leggere

Che presa per i fondelli!!

Qualche giorno fa il ministro Amato ha "scoperto" che il 7% degli Italiani usa cocaina  – "Bisogna intervenire!"  – "Che scandalo!" –  "Non si può andare avanti così!!"Ma stiamo scherzando?!? Una diminuzione netta del consumo, ed i pesci dei nostri fiumi vengono in città per trovare la dose a cui li abbiamo abituati! Oggi in un'intervista sul Corriere on line, … Continua a leggere

La paura di dimenticare (1° parte)

La signora Anita era seduta sulla panca appoggiata al muro bianco della casa , e , rilassata , offriva le membra al caldo abbraccio del sole di luglio, per raccoglierne tutto il calore, fino a riscaldare il midollo delle ossa , attraverso quella strana pelle un po' avvizzita , attraverso quelle vene così evidenti sotto il colore dorato dell'epidermide , … Continua a leggere