TEORIA SULL’EVOLUZIONE

Molti anni fa ho scritto un racconto (pubblicato sulla rivista “CnS” ) che spiegava, con parole semplici e molta fantasia (anche se scientificamente corretta), la nascita dall’universo della vita, dal titolo ovvio : “… E così.. Nacque la vita !! …” Il racconto terminava con queste parole : …“Ma il gioco più bello lo inventarono proprio gli atomi di carbonio, … Continua a leggere

CONTRO NATURA ?

Mentre centinaia di persone lottano quotidianamente per riuscire a sbarcare il lunario senza un lavoro, o con la spada di Damocle della precarietà sulla testa, per cosa si stracciano le vesti in parlamento? Per i rapporti omosessuali, definiti “contro natura”, e per il diritto delle coppie dello stesso sesso di cornificarsi allegramente, mentre per le coppie etero  il tradimento è … Continua a leggere

OLTRE OGNI LIMITE DI DECENZA

Un tempo per penitenza a sconto dei propri peccati si fustigava il corpo o s’indossava il cilicio (corda con nodi stretta sulla nuda pelle), oggi invece si leggono i giornali “non allineati” e si seguono le notizie sui nuovi mezzi di comunicazione, tipo facebook o twitter, e, se si resiste alla tentazione di rompere ogni cosa, si acquistano direttamente voucher … Continua a leggere

TOCCARE IL FONDO E’ IMPOSSIBILE

E’ impossibile toccare il fondo perché la supponente ignoranza di chi si succede sulle poltrone del ministero dell’istruzione  (e anche di altri ministeri) ha un andamento esponenziale. “Riforma (della scuola), il piano assunzioni rischia di causare un grande esodo.  Per i 55mila posti di potenziamento, le cosiddette fasi 2 e 3, si dovrà pescare da graduatorie con docenti prevalentemente del … Continua a leggere

D’ANNATA CULTURA !

In questi giorni ho trovato su “Il Fatto Quotidiano” un “Bestiario della maturità” che riporta alcune risposte date durante gli esami. Mi sono tornate alla mente le chicche da me raccolte sia durante gli esami che nelle mie lunghe giornate tra i banchi. Ho cercato l’agenda nella quale, in tempi lontani, ho appuntato alcune “perle” e sono ritornata a quel … Continua a leggere

A QUANDO L’OLIO DI RICINO ?

Parlavo del nuovo significato di “democrazia” e mi viene offerto “casualmente” un chiarimento inoppugnabile, che arriva da Roma, città da cui iniziò la nostra storia e dove finì più volte la nostra libertà : << “Hanno offeso il prestigio di Roma Capitale”: la circolare del Comune minaccia le maestre. Le minacce sono contenute nella fine della lettera. “Si raccomanda di … Continua a leggere

QUESTI DANNO I NUMERI !

Potrei scrivere un secondo libro solo mettendo insieme tutti i post di commento alle cazzate dei politici sulla “riforma” della scuola! Gente avvezza solo all’ammirazione del proprio ombelico ed al confronto degli attributi maschili tra di loro, si lancia in mirabolanti affermazioni sull’effettiva valenza dei metodi didattici e sulla pochezza del rapporto ruolo-tempo dei docenti nei confronti di una politica … Continua a leggere

SCUOLA : LEI NON SA CHI SONO IO !

Ormai è lo sport della politica quello di voler mettere mano in settori dei quali non si conosce nulla facendo finta di essere esperti. Si parla inglese maccheronico immaginando sia puro idioma, si interviene con piglio navigato su questioni sanitarie con la cultura di un pur ottimo liceo classico, si opera una riforma costituzionale  concepita in base agli interessi di … Continua a leggere

LA POLVERE SOTTO AL TAPPETO

 Questi son fuori di testa! E sono anche ignoranti come una scarpa (la cui esistenza ritengo più utile della loro). L’ultima che si sono inventati per parare le terga ai loro amici è un emendamento al decreto Ilva in cui si permette di usare le scorie d’acciaieria di Taranto in tutta Italia. Sotto le strade, nelle massicciate ferroviarie, come materiale … Continua a leggere

ARIA DI TIRANNIA

Sinceramente per la rabbia che mi fanno farei saltare in aria tutti i centri di potere, ma più ancora scuoterei fino a farli vomitare tutti quelli che ancora credono alle bugie dei potenti. E dei loro servi. Da un lato una massa di persone oneste e corrette che lottano per sopravvivere. Sopravvivere e non vivere. Dall’altro gli altri. Persone convinte … Continua a leggere

LA FIERA DELL’IGNORANZA

Assolutamente assurdo! Stavo meditando sulle reazioni all’assenza per malattia dei vigili romani quando è arrivata la dichiarazione agghiacciante del capo del governo (e non di un passante qualsiasi intervistato davanti ad un bar) in merito alle “due righe”, inserite il 24 dicembre in un decreto, per sanare evasione e frode fiscale e depenalizzare il reato, a primo uso e consumo … Continua a leggere

BUON NATALE… SI, BUON NATALE UN CORNO!

Auguri di qua, auguri di là, … ma auguri de ché? Siamo talmente nella merda che neppure con il periscopio si riesce più a vedere fuori.  Quella massa di arroganti sputasentenze privi di ogni senso morale fanno colare fiumi di bugie sulle ferite aperte della società per mezzo dei media, proni al loro servizio pur di entrare nel girone dei … Continua a leggere

FAVOLA DI NATALE

Un articolo letto in questi giorni mi ha riportato a rileggere un mio scritto di quasi 15 anni fa, nato dalla fantasia indotta dall’approfondimento di alcuni argomenti scientifici, necessario per la mia professione. Rileggendo questo racconto di fantasia mi sono accorta di aver inserito informazioni corrette e facili da comprendere, ed un vero e proprio grido di dolore per la … Continua a leggere

RESPIRARE

Sul comodino borbotta la caffettiera elettrica ed arriva alle narici l’odore del caffè che segna l’inizio della giornata. Il liquido fumante viene versato nella tazza, preparata alla sera con lo zucchero ed il cucchiaino pronti all’uso, per permettere alla vita di abbandonare dolcemente il sonno e riprendere contatto con la realtà, quella realtà che i sogni hanno ricordato sotto metafora … Continua a leggere

LE MIE FAVOLE

I TRE PORCELLINI NEGLI ANNI 2000 L’inverno era ormai passato e quel mattino il sole primaverile entrava libero nella cucina della casa dalla porta-finestra spalancata riscaldando l’aria piena dei profumi delle vivande appena cotte, aggiungendo ad essi il classico odore di sole, così morbido e pieno da fondersi perfettamente con quello del cibo. Nella luce della finestra un seggiolone bianco … Continua a leggere

LO SGUARDO

In questo periodo di elezioni europee l’attenzione è focalizzata su di un vuoto riempito di parole che vendono promesse come fossero merci. Parole gridate, discorsi contro, ideali adattati alle presunte esigenze delle platee. L’io è messo davanti al voi, come sempre. L’interesse del gruppo ristretto che prevale su quello della collettività. Fino al cadere nel ridicolo del “dentiere a prezzo scontato”.  … Continua a leggere

ERA MEGLIO MORIRE DA PICCOLI

“Era meglio morire da piccoli, con i peli del c… a batuffoli, che morire da grandi soldati, con i peli del c… bruciati..” (queste erano le parole che accompagnavano la marcia dell’esercito del Regno Unito di Gran Bretagna verso Boston e da un po’ mi frullano nel cervello.) Ascoltavo, in realtà senza volerlo, una delle solite onorevoli (si fa per dire..) presenzialiste … Continua a leggere

LA SCUOLA CHE VORREI ?

dal mio blog : ” http://soloanna.blogspot.it/ ”   Caro Einstein, nella tua famosa citazione sulle cose infinite hai dimenticato la paraculaggine della classe politica italiana. Sinceramente non trovo parola diversa per definire il comportamento dei cosiddetti legislatori visto che ne “infilano” una dietro l’altra e non ci credo nemmeno se mi pagano che lo facciano per dabbenaggine.

L’ALBERO E’ CRESCIUTO STORTO

“Se vuoi che l’albero cresca dritto devi mettergli un tutore che ne sostenga ed accompagni la crescita” mi diceva il nonno quando mi lamentavo per le “regole” imposte. Fuor di metafora, ogni ragazzo dovrebbe avere l’attenzione ed il sostegno tutoriale sia della famiglia che della società, rappresentato dall’istruzione pubblica. Fornero: “I nostri giovani sanno troppo poco. Non conoscono le lingue, l’italiano … Continua a leggere

QUESTO E’ IL FUTURO!

(da “il trota ha detto” su facebook) Visto e considerato come trattano la scuola questo sarà il futuro,  e una certa categoria di “personaggi” si riveleranno quali sono… povere marionette incolte nelle mani di manipolatori arroganti.  Ma anche il cielo in “padania” si ribella e diventa di fuoco..

PUZZA DI ZOLFO!

Non c’è spiegazione razionale che possa giustificare il dilagare della barbarie morale ed intellettuale che riporta indietro nel tempo la civiltà conquistata negli anni. Se fossimo in altre epoche sarebbe facile dire che è tutta colpa del “maligno” e far partire una crociata di liberazione da questa sorta d’influenza demoniaca sulla società odierna. Basterebbe un novello “Giordano Bruno” ad indicare, … Continua a leggere

MUTATIS MUTANDIS

“Mutatis mutandis” …Non significa “cambiati le mutande” (anche se viste certe facce che invadono le nostre giornate penso siano il copricapo più in uso). Il significato più comune comunque è “al di là delle piccole differenze, l’essenza delle cose resta in sostanza la stessa”.  Mai quanto ora questo detto è veritiero. Le “rivoluzioni epocali” sbandierate a gran voce alla fin … Continua a leggere

Dal mio diario … 4° puntata

“Bocciato.” …  “No!.. scrivete Non Promosso!” Paradossi nella scuola dal Diario di una prof. Venerdì 6 ottobre Era cominciata come una giornata qualunque, ma poi… Stavo facendo lezione al primo piano dell’ala “chimici” quando sono stata interrotta da un frastuono che proveniva dal corridoio e dalle scale.  C’era perfino qualcuno che, nella confusione, “fischiava alla pecorara” per attirare l’attenzione. Istintivamente … Continua a leggere

E FFATÈME RESPIRÀ !

  Porca zozza! Manco il tempo di tirare il fiato e quell’accolita di decerebrati apre bocca tramite la Trota Lessa (“sua verginità offesa” ministra della Pubblica (d)Istruzione) per dire la cazzata del secolo :  “E assunzioni solo in base alla necessità per evitare il precariato” Macchecavolo dice! Quando mai la scuola ha assunto senza necessità? Magari si abbassava il numero … Continua a leggere

FIGLI DI PUT.. SI NASCE!

Cavoletti di Bruxelles certo che “lor signori” hanno un bel modo di agire.  E’ quello che si definisce il diritto del più forte.  Vendono la loro integrità fisica e morale ad una coalizione, poi s’incollano le terga allo scranno ed infine sorridono perché sanno che sono “arrivati”. Possono farsi i loro interessi per dritto e per rovescio.  Hanno la protezione … Continua a leggere