5 Kg MILLE LIRE

“Molti anni fa” al mercato rionale vidi una piramide di mele con due cartelli, a sinistra ed in alto  uno più evidente con scritto “5 Kg 1000 lire” e a destra in basso l’altro “200 lire al Kg”. Stupita chiesi la motivazione della duplicità, nel caso ci fossero differenze di qualità a me non evidenti. La risposta fu che erano … Continua a leggere

IL DONO DELLA STUPIDITA’

Mai come di questi tempi certe considerazioni sono inoppugnabili. Lo scritto ha la data del Novembre 2008, ma le frustrazioni della mia (e di molti altri) esistenza mi spingono a renderle nuovamente di dominio pubblico in cerca di una smentita.  Il dono della stupidità. L’unico significato vero di intelligenza è strettamente legato alla capacità di prevedere correttamente le conseguenze di un’azione o … Continua a leggere

PESCE D’APRILE

L’ultimo anno  prima della pensione ho voluto fare uno “scherzo d’addio” ai ragazzi della mia scuola in occasione del 1° di Aprile. Ecco il racconto: Oggi è il primo giorno di aprile, un sabato come tanti altri, ma.. mi sono alzata dal letto con una specie di effervescenza neuronica nell’area del cervello dedicata alla creatività, chissà come evolverà.

IL GATTO CHE ASSALE

Twit, app, itunes, ipad, @ varie , girando in internet e leggendo i giornali mi pare di “uscire pazza”. Per fortuna son nata tanti anni fa e ho imparato a leggere sui libri, quelli fatti di carta, pieni di parole difficili come “scalpitare” o “fulgido” o “digrigno” il cui significato desumevo dal contesto. Ora applico la stessa esperienza per aggirare gli … Continua a leggere

IL “CONTO DELLA SERVA”

Sono veramente perplessa .. Da “Il Messaggero” MILANO (6 novembre) – Quando la moglie non lavora, i soldi del conto corrente di famiglia sono tutti del marito, in quanto unica fonte di reddito. La consorte casalinga, anche in presenza di comunione dei beni, non può vantare la proprietà di quei soldi. È uno dei passaggi cardine della sentenza, da poco … Continua a leggere

SINDACI “SCERIFFI” ….

Notte fonda. Una macchina passa di gran carriera e s’arresta poco lontano con uno stridio di gomme. Il mio primo sonno viene così bruscamente interrotto, e dal più profondo del cuore parte una maledizione per gli sconosciuti che ciarlano allegramente rompendo il silenzio dell’ora tarda e della zona tranquilla. So che alla mattina seguente ascolterò preoccupata le notizie locali per … Continua a leggere