SCEMO E PIU’ SCEMO!

pubblicità,elezioni,tagli alle spese nella p.a.,spese militari,politici,vitalizzi,scillipoti,razzi,cosentino,pubblicità,elezioni,tagli alle spese nella p.a.,spese militari,politici,vitalizzi,scillipoti,razzi,cosentinoLa giornata è iniziata con una “perla” in una pubblicità televisiva.

Parlavano di padelle.

Un dimostratore aveva messo a cuocere  della frutta (pesche probabilmente) a spicchi in una di esse ed ha aggiunto un eccesso di cognac  per un flambé che ha fatto una bellissima fiammata spettacolarmente alta.

Tra gridolini vari il “cuoco” si è vantato che neppure una fiamma di 13.000 gradi rovinava il suo “strumento” di lavoro… Si, tredicimila gradi!

Tanto per chiarire ai non addetti ai lavori la fiamma del fuoco di legna, a seconda del  rapporto aria-combustibile, può arrivare a 800°, e la lava vulcanica va dai 600 ai 1200°C.

A questo  punto vorrei proprio sapere  la marca del liquore perché potrebbe essere un nuovo combustibile per centrali termiche!

Beata ignoranza.

E sarà sempre peggio se non riformano le “riforme” della scuola.

Ho già scritto tutto quello che c’era da dire sull’istruzione e sull’educazione, quindi non aggiungo altro.

Nel pomeriggio, invece, l’ilarità è arrivata con un titolo sui giornali on line :

Liste, psicodramma Pdl: Cosentino escluso scappa con i documenti

Cioè.. Berlusconi non candida Nicola Cosentino. E lui s’incazza e prende la lista del Pdl in Campania e scappa.!!!!. Come i ragazzini!

Siamo alle comiche finali!

E per non farsi mancare nulla probabilmente in lista ci saranno anche Scilipoti, quello che ha pagato con un assegno “fasullo” la prima convention del suo nuovo partito, e l’altro “responsabile” Razzi, quello che ammise davanti a una telecamere di La7: “siamo qui a farci i cazzi nostri”.

Se tutti scappassero con i documenti il problema sarebbe risolto.

Ma con che gente abbiamo a che fare?!?

Abbiamo a che fare con chi butta i soldi negli aerei e nei sommergibili mentre il ceto medio comincia ad avere “il fiato corto” e molti non hanno più respiro, mentre anche l’America si accorge che gli F-35 son una bufala,  visto che sembra possano  esplodere se colpiti da fulmine.

Naturalmente ora, in campagna elettorale, quelli che avevano appoggiato tutte le spese militari, F-35 compresi, si accorgono che  l’Italia ha bisogno di scuole, di sostegno alle piccole e medie imprese, di investimenti in ricerca e innovazione e non di aerei.

Ma, per la miseria!, questo era vero anche quando, nel 2012, votavano a ripetizione contro tutti gli atti ispettivi e gli emendamenti presentati per cancellare quell’acquisto folle.

Come pretendono che ci si fidi di loro!

Eppur tagliare le spese sarebbe facile, ma prevederebbe onestà intellettuale e morale, virtù che scarseggiano tra gli attuali “eletti da loro stessi”.

Cosa si dovrebbe fare ad esempio? Semplice :

1)     Non dovrebbe esistere nella pubblica amministrazione, a partire dal comune, alla provincia, alla regione, al parlamento, ministri compresi, stipendio superiore a 4 volte quello di un insegnante della scuola superiore.

2)     Auto blu :  una per il Presidente della Repubblica, due per la camera, due per il senato, una per ogni regione, e basta. Si programmano le esigenze e, se serve, ci si arrangia con mezzi propri e il rimborso avviene per Km di distanza dalla sede, come per gli insegnati esterni della maturità, con le stesse tabelle e modalità.

3)     Basta indennità varie e cumulo con altre entrate provenienti dallo Stato.

4)     Vitalizi soggetti allo stesso regime degli stipendi, cioè non superiori a 4 volte la pensione di un docente, ed erogabili solo al compimento del 70° anno.

5)     Gli acquisti nelle p.a., di qualunque cosa si tratti, dovrebbero essere sempre pubblicati on line e, se alla verifica si evidenziassero sprechi o altro, le pene dovrebbero essere severe, e comunque il danno risarcito immediatamente.

Questo dovrebbe permettere un risparmio notevole.

Ma… anche se ho scritto una lettera a Babbo Natale, non essendo un’ingenua questi so che son sogni…. 

SCEMO E PIU’ SCEMO!ultima modifica: 2013-01-23T18:36:00+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “SCEMO E PIU’ SCEMO!

  1. …ma va, non sono sogni, sono una istigazione a venirti a cercare e farti smettere di scrivere ;-))

    Ciao Anna, siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

    Per la pubblicità delle padelle…ho spento da un pezzo il tubo catodico, diciamo che non ne sono mai stata un frequentatrice e nemmeno dopo la pensione mi ha attratta, mi sono risparmiata l’ennesima puttanata, ma vedrai che ci sarà chi andrà a caccia della padella anti lava vulcanica.

    Sul resto…dopo aver visto il professore ieri sera da Floris…mi sono arrivate le pelotas a terra, non accetta il confronto, non si misura con temi reali e sta spostando i suoi discorsi sulla sua persona…eppure, non avevamo bisogno di un altro disturbato mentale, il parlamento ne è pieno.

    Su cosentino…ne ho scritto, posso dirti che la notizia mi ha scatenato una risata sonora, mi sono detta che eravamo ben oltre le comiche, siamo alla commedia neodemenziale…peccato che una parte dei protagonisti ce li ritroveremo ancora in parlamento.

    Buona serata Amica ;-))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*