AHO!!!!

Cazzarola!  È impossibile evitare di dire le parolacce.

Ora di pranzo più o meno. TV accesa e zapping veloce alla ricerca del solito “qualcosa di decente”.

hulk_tv2.JPGPassaggio su canale 5.  Casa del Grande Fratello con giardinetto solatio e delle  persone che discutono.

Sono due diretti discendenti degli scimpanzé che battibeccano, proprio come due galli in un pollaio, sul diritto ai “favori” di una delle ragazze presenti, che nel frattempo cerca di sedare gli animi.

Cambio canale.

Al passaggio  successivo c’è uno dei due galli che protesta a favore di telecamera dicendo che …” le donne devono da stà’ ‘n parcheggio quando parlo … nun s’hanno da ‘ntromette”..body1.jpg

Osservandolo meglio noto le caratteristiche da primate e lo sguardo torvo.

Già, si sa che per certi stereotipi sociali “l’omo si è omo ha da puzzà!”. Gli si addice.

Al passaggio successivo, tra una padella e l’altra sono una vera funambola dello zapping, colgo la frase di una fanciulla : …“io so’ coatta e coatta voglio restà!”.

Percarità ecchissenefreega! 

Libera tu di restare coatta, libera io di cambiare canale!

Dalla visione su youtube dei provini per la trasmissione ho capito che c’è una ricerca accurata del peggio del trash mediatico pur di attirare spettatori.

Il problema è che questo  induce una  fascia della società all’assuefazione ad una realtà di pessimo livello.

televisione-e-bimbi2.jpgParlo degli spettatori più giovani che sono subdolamente indotti a seguire il programma per divertirsi alle spalle delle scimmie in gabbia, poi senza rendersene conto cominciano ad imitarne il modello e finiscono per cadere nella trappola della mediocrità come status simbol sociale.

Certo! Questo modello calza a perfezione al bacino di voti a cui fa riferimento quella parte di parlamentari che si rasa tutte le mattine lo stomaco pur di restare legata ad una poltrona moooolto ben remunerata.

Mi ricorda qualcuno che disse che per avere i favori del popolo bastava dar loro lo spettacolo del circo (inteso come Colosseo e belve contro umani).giustizia_2.JPG

Così distratti dalla falsa realtà del teleschermo, indottrinati da un’informazione allineata, mantenuti nella più crassa ignoranza .. non capiscono, ad esempio,  che con la  riforma della giustizia che stà per passare  praticamente daranno un colpo di spugna anche a reati gravissimi come truffe, frodi, lesioni personali, omicidi colposi per colpa medica, maltrattamenti, violenza privata, eccetera.

Eppure ormai e palese come prendano in giro il paese, tanto che quella mezza misura d’uomo che per farsi vedere tira cazzate a raffica, ha nuovamente partorito una delle sue “direttive” punitive per i fannulloni della pubblica amministrazione : Il Giuramento Dei Dipendenti

Bhuuuhaaa! «Chi non lo farà sarà licenziato»… «.. serve a rafforzare la coscienza civile del paese e a valorizzare la figura del dipendente pubblico» …AriBhuuuuahaaa!

Poi vista la sua nota logorrea e altrettanto nota arroganza, dice lui stesso che è “acqua fresca” ma molto d’immagine. Infatti anche lui ha giurato al momento dell’assunzione dell’incarico di ministro, forse pensando di giurare il falso..

Quando ho preso servizio nell’amministrazione statale come docente di ruolo ho giurato di essere fedele alla Repubblica e di osservare lealmente la Costituzione e le leggi dello Stato, quindi non è una novità, e vien tirata in ballo Bull_-_Cartoon_2.jpgora solo per sventolare il drappo rosso sul muso del toro che si sta incazzando.

Insomma, la donna deve tornare a far la calzetta, gli extracomunitari devono tornare a casa loro, la crisi che non passa è un’invenzione della sinistra, gli statali son tutti dei fannulloni e peggio di loro solo i musicisti.. ed intanto il ministro Prestigiacomo si preoccupa della carta igienica ..:

A gennaio la ministra sotto la spinta estetica, con un ordine di servizio ha comunicato che il Ministero dell’Ambiente, promotore degli acquisti verdi per la Pubblica amministrazione, non si servirà più  di carta riciclata bensì di carta 100 per cento cellulosa, spiegando ai sindacalisti attoniti: “È grigia me ne vergogno”, mentre aggiungeva che non si sarebbe fatta intimorire dalle loro spiritosaggini…

Naturale! Si può ipotizzare che in parlamento molti abbiano paura di rovinarsi la faccia ..

AHO!!!!ultima modifica: 2009-11-14T19:53:00+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “AHO!!!!

  1. Carissima ! Ogni volta che leggo un tuo post , mi arrabbio . Non con te , che sei fantastica , ma con i ” post del giorno ” che leggo prima di arrivar qui . Cuoche , fotografi , qualche poeta , sono giornalmente proclamati , magari addirittura in trio , e non si capisce con quale criterio . Misteri del blog …… Buona domenica ! wally

  2. Buon Giorno Profffff ^^ … per fortuna che vive questo “schifo” con lo zapping … io questo schifo lo sento ogni giorno sulla mia pelle, non trovando uno straccio di lavoro e sentendomi dire che sono troppo vecchio per le poche esperienze maturare … 46 esami 2 tesi di un anno l’una … credo solo d’aver buttato via tempo non riuscendo nemmeno nell’impresa di fare il magazziniere al pellicano … posto troppo ambito data la vicinanza a casa

  3. Spirito inteso come entrambi: sopportazione e ironia, che se non ce l’avessimo saremmo già belle che estinti da secoli.
    Nano e giuramento, gambalunga e cartaiggenica…? Mi sa che loro hanno giurato su un’altra striscia, bianca.
    E chi li piglia più a calci? La generazione del GF? 🙁

  4. Io ancora me lo ricordo il mio giuramento…Ma questo da dove viene?
    Noi, abbiamo sempre giurato…Hai detto bene tu, una volta: questi ci vendono l’aria fritta! E il bello è che dicono che l’hanno inventata loro!
    Commarè, se va tutto bene, semo rovinati!

  5. grazie del sostegno annuccia cara. Qui è una battaglia ogni giorno. comunque comincio a capire i miei figli che invece del GF guardano i simpson. Forse homer gli ricorda il papà….

  6. essi anna calcolano che siano rimasti meno di 35.000 quelli d.o.t.c.g. pheeee ma è mai possibile che te mi riconosci sempre? ahahah dai via e un po do processo breve ci vuole no? pensa un po che occasione, hanno la possibilità di processare il kaimano in 5 soli brevi anni, e quando mai un altyra possibilità simile? ahaha dai sai cposa credo? faranno il gioco sporco prenderanno quell’disegno di legge fatto dalla finocchiaro e diranno ecco poi presentiamo questo che voi avete fatto e voilà ancora una volta li hanno fottuti uahauahauhauaahauah tutto benete vecchia amica?

  7. Ciao Serenity e buon pomeriggio. L’unico GF che vedo è quello della Gialappa’s Band che li fa neri, soprattutto quando esprimono il massimo dell’ignoranza.

    Per il resto, hai fatto un’analisi perfetta delle conseguenze che una certa “cultura” ha sui giovani d’oggi!!

    Tutto fumo negli occhi… come le sparate del Brunetta!!! Quando se n’è uscito con il “giuramento” sono cascato dalle nuvole!!! Anche io ricordo di aver “giurato” con quella formula che tu ricordi!!! Che altro manca al nostro bel ministro?

  8. Cara Anna, spero proprio che non ti venga meno il coraggio di mantenere i contatti con questa stronza società che berlusconi e i suoi complici stanno creando, perché sono convinto che la tua denuncia vigorosa e appassionata è un contributo reale ed efficace in difesa della libertà e della dignità umana. Le idee e le critiche che proponi con i tuoi post non vanno perdute, in tanti veniamo incoraggiati a resistere al pattume di inciviltà, di ignoranza, di ingiustizia sociale, di razzismo che quotidianamente i nostri governanti ci buttano addosso: i commeni che ricevi ne sono testimonianza.
    Perciò non mollare, continua con il tuo blog, per noi che ti leggiamo, e per non darla vinta ai mascalzoni che ci governano, che sarebbero ben contenti se tu rinunciassi alla tua denuncia.
    Come vedi, anch’io sono incazzato, ma fortunata te che sai risolvere la tua indignazione in post vibranti di passione civile e con uno stile da grande scrittrice.
    Grazie del messaggio e grazie che mi hai chiamato “caro amico”: sono parole che mi fanno molto piacere e che confortano.
    Ciao, buona settimana
    Antonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*