CHE FIGURE DI … !!

Shark.jpgAccidenti a me! Volevo aderire al silenzio stampa per il G8, ma non è proprio possibile! La nausea monta  e da qualche parte devo proprio “liberare lo stomaco”.

Ma è mai possibile che qualcuno non sia capace di imporgli il silenzio? Magari usando della colla a presa rapida quando si lava i denti ?!

Premetto che se “il di cui” fosse un parlamentare qualsiasi, se fosse un D’Alema, un Rutelli, una Bonino, una Binetti (che almeno si auto fustiga con il ciliDancer_-_Cartoon_2.jpgcio), si, insomma, un eletto pur anche senza preferenze espresse, non me ne potrebbe fregar di meno delle sue propensioni orgiastiche o dei suoi sproloqui. Per me potrebbe ballare la tarantella nudo sulla tavola del ristorante, mi limiterei tutt’al più ad una veloce valutazione della merce in vendita ben lontana dall’intenzione d’acquisto.

Ma… già!.. Purtroppo “il di cui” è stato scelto per prendere decisioni importanti per tutti, e se tratta la nazione come un’azienda, ed il governo come un consiglio d’amministrazione, composto da membri scelti opportunamente per le loro caratteristiche di supino rispetto per ogni verbo proferito, e in alcuni casi, di prono o supino “soddisfacimento”, sotto la sua direzione e tutela.. Cavolo! Allora “mi rode”!!!

E il danno riguarda anche l’immagine e la credibilità italiana, e questo è gravissimo!

La stampa estera è durissima.

Pur non padroneggiando bene le lingue straniere è comprensibile a tutti quanto viene scritto. Alcuni esempi (linkati) :

LE FIGARO.FR

29/06/2009  Les frasques de Berlusconi jettent une ombre sur le G8   

…..Dans la foulée, il a dû réaffirmer «son estime et son admiration affectueuse» pour Nicolas Sarkozy : des agences de presse l’avaient cité en train de dire que c’est lui, Berlusconi, qui «avait envoyé (Sarkozy) à Moscou pour faire la médiation entre la Russie et la Géorgie».

LE MONDE

29.06.09 Secousses à L’Aquila en vue du G8 (Sur le même sujet Eclairage Sur l’île de la Madeleine, en Sardaigne, tout était prêt) Dans l’enceinte de la caserne, 500 ouvriers travaillent jour et nuit depuis trois semaines. Le chantier est parcouru d’hommes ………… Barack Obama aura son terrain de basket ; Nicolas Sarkozy, son parcours de jogging……………. La salle plénière ? L’ancien gymnase. Coût du réaménagement : 50 millions d’euros….. Mais, pour certains des 50 000 réfugiés qui vivent dans les tentes bleues de la protection civile depuis plus de deux mois, l’argent dépensé et le temps consacré à l’organisation du G8 sont autant de ressources dont ils ne disposeront pas. Le sommet ? Une opération de communication géante…

THE TIMES

June 29, 2009   Silvio Berlusconi could face questions in sex and drugs inquiry

June 30, 2009 Berlusconi should not be leading the G8

Sleaze is not the biggest problem; the Italian Prime Minister has failed to keep his aid promises

La stampa irlandese:

“Estate calda per Berlusconi” che fa riferimento all’articolo :

IRISH TIMES

Dangerous liaisons

Silvio Berlusconi is bullish in public despite the latest scandal swirling around him allegedly spending a night with an escort, but with misgivings being voiced by the church, it promises to be a turbulent summer……..In other countries, if politicians do not abide by the rules (even minor ones) or if they behave in a questionable manner, then they are forced to resign. Why should Italy be so different?

…Ma “Lui” dice : “…Io sono fatto così e non cambio. …Mi vogliono perchè sentono che sono buono, generoso, sincero, leale, che mantengo le promesse».

giu_18.gifBuono..forse. Generoso.. mica tanto (visto che regalava bigiotteria …almeno era  placcata in oro?)..Sincero? Bhuahahahaha!.. Leale? Dipende con chi… e che mantenga le promesse? … Hi,hi,hi,hi!!

A me viene intanto consigliato da molte voci di governo di fare come gli struzzi, mettere la testa sotto la sabbia e quando la risollevo tutto sarà passato.. la crisi superata, il sole splenderà, le acque saranno limpide e fresche..  Il “deus ex machina” tutto vede, tutto controlla, tutto risolve…

Si! Giochiamo a Cucù, che “al di cui” piace tanto, al punto da giocarci con la prèmier tedesca. Ci chiudiamo gli occhi con le mani e tutto vien superato, purché i comunisti non ti facciano spiare tra le dita, (son spioni per antonomasia), ‘che non vale!

Mi sento addirittura raccontare che il ministro “non so quale” ha detto che l’Istat deve dare i dati più di rado, così si fa meno terrorismo.. Olèèè! 

Diceva mia nonna buonanima “ciucia l’osso de la persega (pesca) che te passa la fame!”Wizard_12.jpg

Il ”di cui” e compari  non ne soffriranno mai ,visto che il pranzo lo offrono ora i Giudici della Consulta , ora qualcun altro cui fare e chiedere “opinioni”, e, sempre, i soliti tartassati, gabellati con promesse di riduzione della pressione fiscale.. che obiettivamente nella situazione attuale del debito pubblico è impensabile. …e per sanare il quale si possono ridurre tante spese, da quelle del personale che si sbatte come un coglione per due lire, all’assistenza sociale, ma non certo le “regalie” a quella massa di “amici” ed “amici degli amici” che sono lo zoccolo duro su cui poggia la sopravvivenza di troppi parlamentari.  

CHE FIGURE DI … !!ultima modifica: 2009-07-03T12:27:00+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “CHE FIGURE DI … !!

  1. Ho letto or ora il commento che hai lasciato da Teo.
    Io lo penso da un pò…. ma sono anche convinto che la sfiga sia una conseguenza delle nostre azioni e ho preferito non dirlo tanto in giro.
    Però ti riporto quanto ho, da tempo, verificato:
    1994: Alluvione in Piemonte;
    2001: Torri Gemelle;
    2008/2009: La più grande crisi economica mondiale, terremoto in Abruzzo.
    Sempre in peggio…..
    Un caro saluto
    Imperf

  2. Hai dato corpo a un’idea che aveva anch’io, non nominare più sul blog il “di cui”… che poi porta pure sfiga, come ben sai… 🙂
    Oltre che per le letture, passare da qui, per me, è sempre un piacere… i tuoi a-mici e a-cani sono troppo belli… ogni volta che apro la pagina mi scappa il sorriso… :))
    Buona settimana prof!

  3. Cara Serenity.
    ogni tanto ,ho un po’ di tempo per tornar a seguire i vari pensieri on line che si incrociano ,e faccio sempre una capatina da te ,…vedo molto ancora legata ,come è giusto che sia , al mondo della scuola dove hai dato , si capisce , tante tue risorse , anche per me sarebbe la stessa cosa ; ma vedo anche, come al solito, che non puoi nascondere un odio ,quasi viscerale, verso una “persona”: trapela da ogni parola !!!
    Cerchi di cogliere il peggio recondito se c’è , ma anche se non c’è , da ogni azione ,da ogni sospiro, portando , per essere più credibile , articoli anche stranieri ( ricordo che ci sono accoliti e detrattori sia in patria che all’estero ,di ogni personaggio politico ) , sempre con il tuo solito stile chiaro efficace ed incisivo,ma credo ancora troppo di parte, e molti sicuramente sono contenti di reggerti il “capino”per farti rigurgitare,con questa valenza retorica , tutte le varie e presunte nefandezze del “ di cui “.
    Preciso subito , che con questo non voglio difendere nessuno, anche perché il “nessuno” si sa difendere da solo , visto che più della metà degli italiani lo ha votato , e non credo , come qualcuno vuol far credere che siano tutti cretini,e anche se qualora lo fossero, ricordo che siamo in democrazia e vorrà dire che governano i cretini ……anche perché altri ( i non cretini ) hanno dimostrato di non saper governare !!!!!
    Ti leggo sempre con piacere , ma al contrario di te , io cerco di cogliere nelle persone i lati positivi, perché non puoi non convenire che tutti più o meno offriamo lati buoni e cattivi , siamo umani …!
    Oggi il mondo ha bisogno di tutto ,meno che di odio , questo ce ne fin troppo ed è pericoloso alimentarlo oltre modo : leggevo ieri un articolo dove si metteva in evidenza che in più parti sono state aggredite e insultate persone che leggevano tranquillamente il Giornale ….perchè ritenuto al servizio del tanto odiato “ di cui “! Bisogna fare attenzione ai piccoli fatti perché spesso diventano i sintomi di malanni più grandi e irreparabili .
    Ti leggo sempre con piacere ,ma vorrei sentire quali sono le tue “perfezioni” da porre al posto delle elencate nefandezze: è facile contraddire chi fa qualcosa , anche perché non si può smentire chi non fa niente.
    Con simpatia …

  4. Anna , scusami , ti rispondo qui nel tuo blog , perché mi è più comodo.
    Se devo dire la verità , sono un po’ delusa ,avevo capito senza aprire le pagine a te molto vicine , che il tuo pensiero e le tue idee erano un po’estreme , integraliste direi ….. lontane dal mio modo di pensare che mi porta sempre a mediare e mettermi anche , qualche volta, “ nei panni degli altri”, per usare una metafora nostrana,ma gli “ ismi “li ho sempre rifiutati ,perché ritengo che non solo non portano a niente ,ma possono essere causa di mali peggiori di quelli che già ci sono .
    Sarà la mia indole piuttosto accomodante , abbastanza serena con me stessa , .. sarà la mia cultura e fede cristiana, non colpevolizzo facilmente solo e soltanto per trovare a tutti costi un capro espiatorio di tutti i mali del mondo. Metto sempre al centro l’uomo, che purtroppo, quasi sempre, è causa del suo male.
    Condivido in pieno i principi , i valori sani, l’onesta morale , la coerenza che dovrebbero essere i tessuti di una società perfetta , ma questa è un’utopia , la storia ,in questo è una grande maestra; non condivido l’odio , perché sicuramente non porta a sconfiggere le persone che ritieni disoneste e arroganti e tanto meno a ….recuperare i valori sudddetti , anzi li accentuano senza dileggiare le figure che tu ritieni negative .Certo non critico in modo aspro e pungente quelli che non la pensano come me , perché ritengo che ognuno di noi ha avuto un suo iter , frutto di esperienze positive o negative di vita vissuta che lo hanno portato a ciò; cerco si di scambiare opinioni ,che possono solo far riflettere ,in modo che le nostre idee personali rimangono si, quelle di prima, ma non sono con la stessa luce , sia per me che per te .
    Ho aperto le tue pagine, e qui è la mia delusione , parli di quei bei sentimenti e pensi che siano lì , in quei personaggi ? Uno ha fatto della giustizia, in senso astratto , il suo dio, l’altro usa la parola come spada pungente ,solo con il gusto di ferire persone, non importa se innocenti o colpevoli, sembra quasi che debbano rimediare a delle frustrazioni subite …..
    No , io non accetto quel modo di pensare ,anzi mi fa paura :sono del parere che è meglio avere 10 colpevoli fuori, piuttosto che un innocente dentro e non il contrario .
    Passiamo all’art. 21 , che possiamo dire ? Di fronte a certe calamità naturali … si poteva fare di più si poteva fare meglio ,sicuramente ,… ma questo sarebbe stato comunque ,per chiunque doveva risolvere un’emergenza di questo tipo . La giornalista che pretendeva di risolvere problemi del genere in un giorno ,in un mese : ci voleva un miracolo, quando persone competenti che sono sul posto ( c’ è anche mio fratello , un tecnico dell’Enel ) dicono che per far tornare la città come quella di prima ci vogliono 50 anni .
    Non si doveva fare il G8 all’Aquila ? Per alcuni si , per altri no , cosa dire ,posso dire le mie esperienze personali. Io abito a 40 Km dall’Aquila , abbiamo anche noi sentito le scosse ,dormito nelle macchine, ringraziando Dio senza nessun danno , abbiamo dei parenti all’Aquila che vivono nelle tende , altri che abitano a Coppito , dove la maggioranza degli abitanti si sentono gratificati di aver il G8 lì ,altri si lamentano perché blindati , i pareri sono discordi , ognuno come sempre ha le sue idee , a me personalmente se il discusso summit si fa all’Aquila o si faceva a Bergamo non mi sarebbe importato più di tanto , sarebbe stato così dovunque .
    Vivere nelle tende non è certo piacevole,posso capire le difficoltà e mi sento vicino alla loro sofferenza , ma nemmeno è possibile portare un albergo a 5 stelle vicino la casa lesionata .
    Con problemi così gravi ci mettiamo a criticare se i “grandi” debbono mettersi in abiti da sera o in mutande….!? Non mi sembra il caso .I “grandi della terra sono sempre esistiti e sempre esisteranno, l’anarchia non è auspicabile .
    I principi e i valori a cui crediamo, ognuno li deve rispettare nel proprio piccolo mondo, …..sarà una goccia nel mare? Ma il mare è formato da tante gocce .
    Grazie Anna ,alla prossima .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*