GUITTI E PULCINELLA

 pulcinellaC.jpgOrmai ci siamo giocati la faccia!

Un “signùr” che si picca di rappresentare la maggioranza del popolo Italiano, tanto per dimostrare di che pasta è fatto si nasconde dietro ad un lampione per fare uno scherzo ad un suo pari grado estero. Scena degna di un guitto di professione. La cosa che mi ha messo più a disagio però è stata la reazione della Signora Cancelliere della Repubblica Federale Tedesca, e cioè una risatina imbarazzata, seguita dal gesto tipico del “sei proprio uno zuzzerellone” e da un abbraccio materno con pacchetta sulla spalla quasi a dire “mi hai proprio sorpresa”. Quando si gioca con i bimbi a far “CuCù” ci si finge spaventati e poi si sorride.. Esattamente come quei due. Pizza e mandolino” mancava solo Arcella e “O’ Pulècenella e Sùrriento”! A completare il mio imbarazzo c’è stata poi la telefonata serale in diretta ad una trasmissione TV. Da Il Messaggero : “Ma è contro Di Pietro che si indirizza in modo particolare l’ira del premier: «Lo invito, dopo queste accuse, a fare il suo dovere, deve andare dai magistrati e denunciarmi. Se non lo farà lui, lo farò io querelandolo per calunnia».”   Ma cosa vuoi che ti denunci ! Hai il Lodo Alfano che fa di te un impunito ed impunibile almeno per ora! Chèffai pigli per il … Il bimbo s’è incazzato, e tira bordate a raffica!  

incazz1.jpgBrutto cattivo puzzolente e cafone! Vai! Vai pure a dirlo al tuo papà che non me ne frega un tubo! Anzi No! Lo vado io a dire al mio che così impari! Antipatico tu e tutti i tuoi amici comunisti del cavolo! Vi strappo anche i peli del.. ! E se ne va lasciando i presenti interdetti! Olè! E pensare che ha il futuro di tanti nelle mani. E ci gioca come i bimbi con il Big Jim, sbattendogli la testa sui sassi.  Penso poi a che cosa dicono i ragazzi quando vengono presi “in castagna” ?

  • Non l’ho mai detto!!” poi alla contestazione..

  • Si, l’ho detto, ma scherzavo” e quando vengono rimbrottati..

  • Ma non si può neppure scherzare con voi!” Per finire con ..

  • Basta!! Siete voi che mi avete provocato!!”

Eh già! Non sono mai colpevoli. Mi viene alla memoria un vecchio proverbio veneto :  A oto ani i xe pùtei, a otanta i xe ancora quei” (Ad 8 anni son bambini e ad 80 lo sono nuovamente). Saggezza popolare applicabile alla situazione contingente. Anche la testardaggine nel voler aver ragione contro ogni logica è una caratteristica che si rafforza con l’età . Che depressione! Poi Io comandoC.jpgmi fa arrabbiare che con faccia di granito mi prendano anche in giro Da Il Messaggero “…Il presidente del Senato .. in un’intervista a Panorama… «Così com’è lottizzata politicamente – spiega – la Rai difficilmente riesce a dare un corretto servizio pubblico. I cittadini pagano un canone e quindi devono avere un’informazione pluralista e pacata. Dobbiamo pensare a un’ipotesi di privatizzazione e ritengo che la proprietà non vada concentrata nelle mani di pochi, ma frazionata». Non è forse una presa per i fondelli? Non mi spreco a dissertarci.  Un Capobranco, qualche gregario di rango perfettamente in linea con il capo, una schiera di figure secondarie prive di personalità (spero solo apparentemente, ma..) che rispettano pronamente i dictat, ed una manica di smidollati malati di autoreferenzialità che brigano e complottano pur di veder soddisfatte le loro brame. Ecco chi si occupa di questo povero paese.

Dancers_-_Cartoon_4.jpg

..♫“Jamme, Jamme, ‘n coppa Jamme, Jàa…”

 

 

 

GUITTI E PULCINELLAultima modifica: 2008-11-20T19:21:41+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

13 pensieri su “GUITTI E PULCINELLA

  1. Ciao Serenity, ma come mi ci ritrovo in quello che dici, la stessa mia visione della nostra politica. Purtroppo non ci resta che rassegnarci, dove ti giri ti giri non vedi niente di buono, secondo me non c’è speranza. Quella telefonata è solo l’ennesima presa per il culo, ma questo ormai è nella normalità.

  2. Ciao Serenity… che stupendo profilo psicologico che hai tracciato!!! Eppure, sono convinto che si stia scavando la fossa con le sue mani!! Gli italiani sono pazzi ma mica stupidi. Spero solo che cada… prima di rovinarci irrimediabilmente.

    Ciao e buon fine settimana.

  3. Cara Anna,
    finalmente sei tornata, consolatrice come sempre con le tue analisi spietate, che ci fanno sempre sentire almeno in due nella sofferenza quotidiana. Il nostro vero problema, però, non è solo Lui, ma i Nostri, che nella loro pochezza, oltretutto ben divisa in mille correnti, ci hanno tolto ogni speranza nel futuro.
    Gli amici qui sopra lo vedono scavatsi la fossa con le sue mani e, forse, è vero, ma sulla fossa chi ci salirà per farci riprendere la strada? Gente che non è neanche capace di controllare i suoi, pur scelti dai vertici, tipini alla Villari o alla Latorre?
    Veniamo ad argomenti seri, anche se privati…Io ho fatto la varicella a 40 anni, prendendola dai miei figli e durante la “malattia” discutevo a casa mia con i sindacalisti della azienda il rinnovo del contratto aziendale. Perciò no problem e…auguri.
    Cari saluti
    Carlo

  4. Se non fosse che si sta parlando di una delle cariche primarie dello stato democratico (?); se non fosse che ci sta di mezzo il popolo italiano intero, che abbia o meno non votato quel presidente e sua quella alleanza politica (uso il dimostrativo quello e non questo, per mantenere doverose e rispettose – per me stesso – distanze); se non fosse che lo scenario internazionale ci si pone innanzi quotidianamente con sempre maggiori difficoltà per vivere da comuni mortali; be’ verrebbe quasi da ridere per l’istrionismo di cui siamo spettatori. E la cosa che mi spaventa è che, coloro i quali si fermano al solo istrionismo, non pensando al resto, continueranno a dire che tutto va bene così.
    Trascorri una buona serata.

  5. Ti ringrazio per essere passata sul mio blog. Mi spiace molto per tua figlia, deve essere pesante fare la varicella a 26 anni. Io l’utlima malattia infettiva adolescenziale l’ho fatta a 21 anni (la rosolia), però due anni fa a causa dello stress mi sono rifatto in forma più pesante l’herpes zoxter (lo stesso della varicella) solo che la seconda volta che viene è chiamato da noi fuoco di sant’antonio ed è dolorosissimo. Mi ha preso il nervo ottico e la seconda volta che viene è molto pericoloso, nel mio caso potevo perdere la vista, per cui l’uso di anti virali può aiutare tua figlia ad evitare ricadute e ad accelerare il decorso della malattia.
    A presto

  6. ty rox. già. è proprio della stessa specie. ti manderò per posta la mail che ha mandato in risposta ad una mia precedente. io non so la grammatica, ma questo non sa neanche cosa vuol dire….x il resto..si, il nostro capo è perfettamente in linea con il popolo italiano e con lo stereotipo dell’italiano all’estero : tutto scherzo e niente serietà, con la spiccata propensione ad evitare i problemi piuttosto che affrontarli e maestro nell’arte di arrangiarsi nelle fasi di emergenza.

  7. Ciao Anna!! Grazie della visita… non ho più tanto tempo per curare il mio blog, ma quando ho qualcosa di serio da dire ci sono sempre… i tuoi argomenti valgono la pena di essere presi con maggior attenzione… in questo momento non ho molto tempo… che fine ha fatto l’umanità? Cara Anna… l’umanità c’è sempre stata… ma è per pochi..

    Un abbraccio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*