LA MANIA DELLA RACCOLTA PUNTI

Cazzarola!!!

“Stamo à dà i numeri!” Sissignore! Qui ormai la serietà è andata in malora.

Ieri andando sul sito di una banca on line ti ci trovo un’icona “Hi-Fi”. Naturalmente clicco pensando ad un sito che scarichi musica.. invece no : alta fedeltà verso la banca che ti premia con un punto ad ogni operazione sul conto titoli. 1034511369.GIFOvverosia, mi vendo le obbligazioni Parmalat, ti pago la commissione e tu, banca, mi premi con 1 punticino… Azzo!!! Magari i premi… 8300 punti per un fon asciugacapelli! Si, quelli che oggi nei supermercati ti tirano letteralmente dietro! Però per uno spremiagrumi devi arrivare a 10.000 punti e dargli anche 50 € ! Me ce ne compro due con  quella somma!!!

Mandando la banca ad espletare abbondanti funzioni fisiologiche apro la posta e trovo il link di un articolo che apro immediatamente e…

“ ‘Mo pure i permessi di soggiorno a punti!” !!!

La fantasia non ha mai limite. Comincio a pensare come possono essere attribuiti, e ci nasce una serie infinita d’ipotesi partendo dalla banca.. Se sei bianco quanti punti ? e se nero o giallo quanti ? se porti il velo come la mettiamo? Se hai il turbante invece come? .. 1 punto tolto per uno sputo per terra, 1 punto dato per una cartaccia raccolta,1 punto tolto per odori molesti, 1 punto dato per mutande di bucato, 2 punti dati se sei tranquillo, 20 punti tolti se rompi i maroni…

A questo punto s’illumina la lampadina : perché non istituiamo per volontà popolare la tessera punti del deputato-senatore?

Allora, vediamo, si parte con un bonus di 10 punti, poi:  

avviso di garanzia  :  – 2 punti, condanna in primo grado :  – 10 punti , presenza in parlamento :  1 punto, naturalmente da aggiungere o togliere, onestà 10 punti, correttezza ed educazione da 1 a 3 punti, , bugie : -3 ; turpiloquio : -1 ; figuracce : -1 ; ignoranza : -3 ; parlare senza cognizione di causa : -3 ; millantare : – 3… ect.

Al raggiungimento di varie quote potrebbero essere dati anche dei premi, come un fon o uno spremiagrumi, alla quota zero si torna a casa. Sai come si svuoterebbe la sala !!

Crediti e debiti a scuola, punti al supermarket, punti dal benzinaio, ..cavolo! in chiesa avranno le raccolte punti?  E quanto varrebbe il  famoso “desiderare le donna d’altri” tanto di moda al giorno d’oggi? E l’ “onorare il padre e la madre” così fuori moda? Per recuperare punti quanto varrà biascicare un intero rosario? Naturalmente il peccato tanto diffuso da essere stato praticamente depenalizzato, cioè il “rubare” purché solo ai poveri, quello è sicuramente tanto veniale da non aver peso. Ma queste son considerazioni di una vecchia comunista atea ed irriverente..

I messaggi trasmessi con ampia risonanza dagli organi di comunicazione tendono tutti a radicalizzare l’idea di una “superiorità della razza” che poi comporta la reazione esagerata di quelle parti della popolazione scarsamente dotati dei valori morali fondamentali per varie motivazioni, e fragili nell’indipendenza della propria personalità.

L’uccisione di un tifoso da parte delle forze dell’ordine ha riempito spazi enormi, mentre quella di un camionista  da parte del benzinaio solo perchè aveva fatto pipì su di un cespuglio, quella si è aggiudicata solo qualche “lancio”, eppure son entrambe vere tragedie.

Se si predica l’odio, chi è fragile odia, e finisce per picchiare il diverso, sia esso giallo nero o bianco magari con handicap, specialmente se è un adolescente con l’aggressività del testosterone in fase esplosiva e i freni inibitori non ben rodati.  Il dito continuamente puntato verso la goccia la fa diventare un lago nel quale poi affoga chiunque non abbia il salvagente della cultura. Distruggere la scuola pubblica porterà a due conseguenze : da una parte l’irregimentazione e dall’altra l’ignoranza.

Entrambe gradite a chi vuole comandare.

LA MANIA DELLA RACCOLTA PUNTIultima modifica: 2008-10-08T19:12:00+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

23 pensieri su “LA MANIA DELLA RACCOLTA PUNTI

  1. Cara Anna,
    tutto vero e sacrosanto dalla prima all’ultima riga, anche se lorsignori vanno affermando che non c’è razzismo in Italia, ma solo qualche sconsiderato fuori di testa (come i delinquenti da stadio o gli assassini di Casal di Principe). Tanto meno riconoscono che sono loro stessi ad avere volutamente scatenato il razzismo (un grazie a Nadia Urbinati per i suoi articoli in merito su Repubblica).
    Eppure perfino il nostro amato presidente Napolitano comincia ad avere, nei suoi rari dormiveglia, qualche dubbio in proposito, forse perché l’ha sentito dire dal Papa…
    Del quale peraltro non ha commentato la frase che la Chiesa non ha rivendicazioni nei confronti dell’Italia, né in campo economico né nel campo dei principi. E lo credo, abbiamo già concesso tutto, più di così cosa possono volere?
    Quanto alla Gelmini, è riuscita a farci rimpiangere la Moratti… Ciao Anna, buona notte, ma attenta agli incubi!

  2. Le raccolte punti sono delle vere e proprie trappole per “folpi”!
    Io per principio non compro nulla che sia legato alla raccolta punti.
    Complimenti, tratti sempre argomenti che vorrei aver trattato io…. ci assomigliamo molto noi due!
    buon futuro

  3. weeeeeeeeeeeeeee ciao annaaaaa e perchè no il permesso di soggiorno a punti? noi ci sorbiamo la patenmte a punti lo so sorbiranno il permesso di soggiorno in nome di un politicamente corretto sempre più scorretto ma sempre più risondente alla realtà tiè :))PPPPPP

  4. Ciao!
    io dopo tutto non peso che il permesso di soggiornoa punti sia una cattiva idea..anzi,è buona!
    almeno tutti hanno la possibilità di stare qui legalmente e chi delinque se ne torna dritto dritto a casa…senza razzismo e senza discriminazione..
    se si vuole stare qui si rispettano el regole altrimenti,sciò!!!!

    Un saluto (da chi invece sta da quest’altra parte dlla cattedra)
    Sofia
    http://ladestrafiuggi.myblog.it

  5. eheheh bello sto post 🙂
    in merito al commento che mi hai lasciato posso condividere ma….. non credo basti la stupidità…. in genere carriera la fa anche il disonesto.
    E direi che sto commento ci sta col tuo post, vista la classe politica eletta per meriti o per cos’altro? 😉
    Un saluto
    Imperf

  6. Cara Anna,
    anch’io in realtà sono presissima dalla quotidianità e dalla scuola. Credo cara che quando scirverò il seguito del tuo libro, il capitolo dedicato a questi giorni sarà uno di quelli che la professionalità e la coscienza di chi lavora nella scuola vorrebbe nemmeno ricordare, tuttavia non lo salterò. Spero tanto di poter scrivere ancora pagine dove la didattica, la professione docente, la centralità dell’alunno traspaiono almeno un po’, magari solo lievemente distrurbate da Dinosauri T-rex ed affini.
    Sinceramente la scuola degli ultimi due anni non è quella delle intellegenze multiple, non è quella dell’accoglienza, dell’integrazione, non è quella delle buone prassi, non è…la scuola forse non è…
    E in questo negativo…riassumo il mio sentire e molto del mio malumore di questo periodo.
    Malumore che incide anche sul quotidiano, malumore che distoglie dalle proprie passioni, malumore di chi onestamente lavorando si sente trattato come un parassita di quella società che contribuiamo a costruire.
    Scusami l’off topic, ma quel che volevo dire è racchiuso qua.
    Mi sono allontanata dal blog un po’ anche per questo, perchè con disinvolta ignoranza alcuni bloggers pontificano a difesa del tremonti- gelmini decreto d’urgenza su gremibiule e maestra unica.
    A tutti costoro farei pagare i libri su cui mi sono formata in un’Università come fuori sede sostendendo brillantemente ogni esame previsto, gli farei pagare il costo dei corsi e dei testi su cui mi aggiorno continuamente visto che il mio stipendio, non copre gli investimenti fatti dalla mia famiglia d’origine e i miei.
    A costoro dedico i miei sogni infranti di riconoscimento sociale.
    A costoro che pensano che lavoriamo part time ricordo che spesso il nostro lavoro si protrae fino alle ore serali e più di una volta vorrei far sapere ho finito di correggere compiti oltre la mezzanotte.
    Ci pensino i molti che lavorando nel privato riescono a chattare di mattina, di pomeriggio e via dicendo…
    Servono soldi li prendano senza denigrarci.
    La denigrazione
    ecco come si intitolerà quel capitolo.
    Oso sperare ce ne sia un altro dopo che si intotili la RIABILITAZIONE.
    Cristiana

  7. Ciao Prof.
    So che il preside impomatato è mancato qualche anno fa. Il suo vice che conoscesti tu era Scozia? Brava persona, ma non a trovarselo davanti alle interrogazioni di Macchine Elettriche :-))).
    Quello che dicevo io però era Lupo. Ti dice nulla?

    Buon tutto.

  8. Ciao sorella, sempre caustica e, a me sembra, fisiologicamente pessimista. Anche i punti servono a qualche cosa; uno li raccoglie, impara a contare, organizza i neuroni per capire dove sono scritti sullo scontrino, in caso di tessera, usa in maniera appropiata l’ipersalivazione, dovuta a cicca ruminata a lungo, per attaccarli negli appositi spazi, sfruttando l’organizzazione spaziale e l’abilità oculomanule per centrare il quadratino, e anche se per ultima cosa, non meno importante, accresce la sua autostima nel sentirsi una volpe avendo ottenuto, a fine raccolta , il regalo agognato e mirabilmente rincorso in almeno un anno di fatica. Ora confessa e se ne hai il coraggio scaglia la prima pietra ! Mai ceduto alla tentazione? Io si.
    Un sorriso e un abbraccio Renata
    P.S. Marco stà lavorando nei vigili del fuoco come discontinuo, jé tocca pure a lui lavorà!!

  9. Passo a lasciarti un caro saluto e la felice giornata,,(p.s. Ieri sono stato al mare era incantevole peccato che erano le 18,00.. avrei vatto volentieri un tuffo… …….. Fiore

  10. Grande post, Anna!
    Visto la fretta con cui stanno crollando le borse, forse è meglio se li paghiamo in anticipo, sia i lavori degli immobile che gli acquisti dei mobili… che poi non vengano a presentarci conti a cinque cifre!

  11. Nella giornata di domani Maddy ritornerà finalmente a casa!!!

    Ho preparato un post di bentornata, nessuna parola, solo un’immagine con tutti i nostri nomi, sarebbe bello farle trovare anche i nostri messaggi.

    Il post sarà on-line alle 00.00 dell’11-10-2008.

    Probabilmente Maddy lunedì sarà sul blog.
    http://vivereperraccontarla.myblog.it/

    Un saluto e buon w.e.!!!

  12. Quanto freddo scorre
    ai confini del mio cuore
    neanche il soffice calore
    di uno svogliato peccato
    si accende nell’illusione
    che tutto possa continuare
    senza te e senza le tue parole scritte.

    Un pensiero volante per te per augurarti
    un buon fine settimana e tanto amore.

    Ciao da Giuseppe.

  13. questo è verissimo anna..ma….
    come in tute le cose c’è la possibilità”di fregare il sistema” niente è perfetto!!! (a partealcune idee precise,ma lasciamo stare)quindi nella società bisogna sempre cercare “il meno peggio” o comunque il “migliore tra… ”
    non è possibile nessuna altra soluzione al momento,nemmeno io che vengo da un pensiero categorico e disciplinare posso trovare un rimedio alla criminalità degli extracomunitari(non lo trovo verso la criminalità perchè se fosse per me il problema non sussisterebbe dato che questi stranieri non entrerebbero per neinte sul nostro sacro suolo nazionale).quindi in assenza di altre soluzioni accettabili questa potrebbe essere una…
    tu ne hai una?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*