Non vorrei giudicare,ma…

D’agosto c’è sempre stato un particolare interesse per le “chiacchiere sotto l’ombrellone”, generalmente imperniate sui vari personaggi dello spettacolo.

Quest’anno, imbrattano le nostre letture schizzi di polemica politica, sbavate di scaricabarili, e strascichi di storie pruriginose, di recente memoria.

Leggo che la giovane, (volevo scrivere signorina, ma non ci son riuscita, per rispetto alla categoria), coinvolta nella “notte brava” di un deputato, e finita all’ospedale intossicata dalla cocaina, dichiara ad un giornalista che :

“Oggi, ovunque vai, trovi piste di cocaina. E se c’è, a volte la prendo. Serate così possono capitare …. La cocaina era lì, e basta. Ed era tanta. Era troppa…”.

E poi…   Mi ha lasciato lì, nuda, sdraiata sulla moquette. Potevo morire“.

A “Scema de guera” !

Se t’eri fatta tu cosa pensi che avessero fatto gli altri? Specie se di coca ce n’era tanta! Pensi che recitassero il rosario?

Naturale che t’han lasciata nuda sul pavimento! Potevi essere anche vestita da palombaro che non t’avrebbero neppure veduta, perché questo è uno dei comportamenti caratteristici dei drogati! Infatti appena passato il flash qualcosa è successo!

Ed ora vorresti sentirti una vittima della società?

“Io non sono una santa” ….  “Sono una che ha reagito a una vita grama cercando di tirarsene fuori, e sognando un futuro ricco e felice. Volevo soldi, volevo successo, volevo una vita migliore”.

E Mò Cheffai? Ti giochi la carta della vita grama? Non pensi di aver scelto la strada degli imbecilli, quella di vendere le tue terga, e quel po’ di cervello che avevi per un futuro incerto?

Studiare è molto più faticoso che farsi palpeggiare e .. eccetera da qualcuno di pochi scrupoli, pensando che il fine giustifica.

Certo che si deve avere lo stomaco forte, per accettare simili situazioni!
Poi mi ha fatto ridere il deputato che ha biascicato che il peggio è stato dirlo alla moglie, incinta per di più! (Spero che la polvere bianca non sia arrivata anche da lei).

Stupido e maiale! Se fossi tua moglie, e avessi vissuto ignara, ti toglierei anche l’ultimo goccio di sangue, una volta determinato cosa sia “sangue” per te!

L’altra notizia che vivacizza la nostra estate è la storia di Don Gelmini.

Uèlà! Ancora un prete nel gorgo della pedofilia e affini!

Girando per i vari siti ho scoperto che :

Don Pierino è stato segretario del cardinale Luis Copello, arcivescovo di Buenos Aires, abitava in una villa a Casal Palocco, e girava con una bella Jaguar.

Mentre padre Eligio, suo confratello,e suo mentore,  fondava la comunità antidroga Mondo X e Telefono Amico, don Pierino veniva inquisito per bancarotta fraudolenta, emissione di assegni a vuoto e truffa.

Ovviamente, sparì. Ma non per molto. Approdò infatti nel Vietnam del Sud, dove sua eminenza Dihn-Thuc, l’arcivescovo di Hué, e la vedova del Presidente Diem, lo denunciarono per appropriazione indebita.

Ha scontato quattro anni  nelle patrie galere. Questo è riportato dalla sua fedina penale.

Dal 1979, don Pierino sembra essersi ricreato una nuova verginità, (anche con la frequentazione dei salotti giusti e individui a lui affini).

Chissà … Difficilmente il lupo perde il vizio…

Io non voglio giudicare, soprattutto perché userei il mio metro, cioè quello di una persona che mette in primis l’onestà e la correttezza, e che , per questo, dopo una vita di lavoro, ha una Toyota Carina da circa nove anni e pensa di aver comunque più di quanto le serva.

Non vorrei giudicare,ma…ultima modifica: 2007-08-08T21:00:00+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Non vorrei giudicare,ma…

  1. dunque, pur essendo in vacanza qualche notizia è arrivata anche a me e vedo che ci hanno colpito le stesse notizie. per quella scema di guerra del festino alla cocaina purtroppo ce la terremo per i prossimi mesi perché adesso diventerò opinionista e ospite fissa in tv, del resto ognuno è libero di vendere ciò che vuole di sé (ogni donna sta seduta sulla propria fortuna, diceva non so chi…). io preferisco chi utilizza il cervello perché di gente che ragiona col culo ce n’è fin troppa.
    Il don Gelmini staremo a vedere. è un prete. se è innocente non ha nulla da temere e, anzi, a me è stato insegnato che queste tribolazioni sono un “favore” che gli viene fatto sulla via della santità, sempre che la cosa gli interessi…..
    va bé, buona giornata…baci fabri

  2. Ciao Anna, ho letto le tue chiacchere d’agosto d’attualità e devo dire che mi dispiace quello che sta accadendo a don Gelmini, un prete che ha sempre aiutato i ragazzi in dificoltà.

    Buona giornata da Giuseppe.

  3. non mi ci raccapezzo più, tra preti innamorati di ragazzino e onorevoli puttanieri, tra sportivi vhe non pagano tasse e politici spendaccioni, tra preti bancariottieri e industriali che creano immigrazione mah, io mi blindo la casa e me ne sto li foinche muoio

  4. Tagliente come sempre, professoressa! Ma lo sai che a Torino c’è stato il congresso IUPAC ? Lo saprai sì! :-)))
    Ciaoo

I commenti sono chiusi.