Anche oggi ho mangiato

Ore 12.30 : PRIMA PAGINA DELLA Repubblica.it

·         In grande come Apertura
L'Unione a Roma "Siamo centomila" Prodi:"Governo inetto e incapace"
In piazza del Popolo, la manifestazione contro la legge elettorale e la Finanziaria. Prodi chiede il silenzio per il Pakistan. Le tre "I" di Berlusconi? "Irresponsabilità, interesse, incompetenza"
Sondaggio Unione, oltre 115mila voti
·         Più piccolo al centro
Pakistan in ginocchio: "30.000 morti"Appello di Musharraf, italiano disperso
Il terremoto di magnitudo 7,6 Richter, ha colpito la zona del Kashmir ai confini con l'India. Il governo: "Distruzioni di massa". Colpita Islamabad. Bilancio catastrofico
I testimoni: "Un boato, poi il panico"
Guatemala, l'uragano Stan fa 2000 vittime
 ………….
 Ho voluto riportare  quanto scritto su di un giornale on line, ma che rispecchia anche tutte le altre pagine dei telegiornali e giornali.
Il governo ci governa, quindi è importante per i nostri orticelli, il Kashmir è più noto per i "maglioni" che per la posizione geografica. (Mi sto chiedendo se, in qualche giornale non ci sia già la domanda se per il prossimo inverno aumenterà il costo dei manufatti contenenti quella lana! )
La sparizione di Trentamila esseri umani che respiravano, mangiavano, amavano esattamente come noi, ha, nella nostra società, un valore intrinseco inferiore a quello di una manifestazione politica, (con la quale sono, per inciso,  d'accordo, ma come seconda pagina).
Due disastri naturali fanno diminuire la popolazione mondiale di decine di migliaia di unità, ma sono avvenuti in luoghi del mondo che non ci riguardano più di tanto, allora perché dar loro tanto rilievo?
Infondo ci ha già pensato il Papa durante l'Angelus dicendo : (sempre da La Reubblica)
…. "Prego affinché la comunità internazionale sia rapida e generosa nel rispondere al disastro". Il Papa ha chiesto al Signore di "dare coraggio e forza a quanti saranno impegnati nella ricostruzione".
Più che sufficiente per tacitare le nostre coscienze con il silenzio di una preghiera, come chiesto anche da Prodi.
-Morivano di fame laggiù, che  siano morti tutti insieme  d'un botto, forse è stata una fortuna per loro!- Mi giocherei la testa nella scommessa che più di una persona ha pensato questo.
Poi, ciliegina sulla torta, "La Farnesina è preoccupata per UN Italiano", che sembrerebbe essere tra le vittime. Anche se fossero dieci, ne restano altri ventinovemilanovecentonovanta di cui non si parla abbastanza. Quanti sono stati i morti di New Orleans? Per giorni interi l'apertura dei giornali ha suonato la grancassa per le lacrime, e  poi per gli errori di Bush, che ha abbandonato i diseredati al loro destino. Non parliamo dello Tsunami, che si è disperso con il tempo, dopo il ritrovamento degli stranieri.
Comincio a pensare che esistano morti DOC e morti e basta, come quelli delle guerre "dimenticate" in Congo, SriLanka, Somalia, Colombia, eccetera.. (http://www.warnews.it/)
Umanità! Dove è finita la forza della solidarietà umana! E non parlo di quei quattro spiccioli che escono dalle nostre tasche, sempre per nascondere li nostro egoismo, e, poi, vengono inghiottiti dai furbi che dirottano le somme sulle spese generali di qualche associazione nata allo scopo.
A partire dalla classe politica, sembra che lo sport più "in" sia quello di piangere il morto per fregare il vivo! E chi muore .. è una legge della natura: nasci per poter morire! Chisssene……… mica erano parenti nostri! Anzi, c'è meno gente da sfamare! Meno rischi di trovarsi tra le scatole qualche immigrato di quei paesi!
Così, con la legge del profitto.. cosa interessa maggiormente alla gente?
Ma certo! Interessa chi esce dal reality di turno, chi vince allo scassamaroni delle otto, chi predica, avvolto da palandrane dorate o da guardie del corpo, delegando gli altri sia per le azioni che per i peccati!
Ed io, sotto le mie coperte calde, sotto il mio tetto sicuro, di fronte a questa tastiera, non riesco a dimenticare gli sguardi attoniti di quelle donne che non hanno più lacrime, e sentirmi colpevole perché anche oggi ho mangiato!

Anche oggi ho mangiatoultima modifica: 2005-10-09T16:43:56+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Anche oggi ho mangiato

  1. Mi stò cominciando a preoccupare c’è ancora al mondo un essere umano che dice le cose che pensa?
    sai che sei una mina vagante?
    sai che metti a rischio la pubblica sicurezza in quanto hai ancora del cervello?
    in una società di lobotomizzati dove conta quel che ti propinano
    ragionare con la propria testa è nocivo

    COMPLIMENTI!

    e non cambiare mai!

  2. ci sono morti di serie A e morti di serie B dove non interessa portare la medicina della Democrazia sono di serie B dove interessa sono di serie A questa è l’arroganza di chi pensa di essere il padrone del mondo che da 40 anni ha messo le sanzioni a Cuba dimenticando che cuba non sarà tanto democratica, ma ha il più alto indice di scolarizzazione del mondo ( e non lo dico io ma sono dati pubblicamente riconosciuti)

  3. L’azienda dove lavoro ci ha si offerto la giornata alle terme ma penso che se le cose che si prospettano vadano in porto , le cose cambieranno . Stiamo puntati per il contratto aziendale e questo sicuramente non favorisce i rapporti con il datore di lavoro . Per il futuro vedremo . Mi chiedi se ora sono più bello ? Costantino mi fa ‘na pippa ! Per la responsabilità degli insegnanti nelle gite , ho potuto vedere cose che sono proprio come hai specificato tu . Se succede qualcosa a qualche allievio …sò c***i amari . Bel peso ! Non ti pare ?
    Claudio

  4. Quanto hai ragione, cara Anna… Lo stesso dicasi per Lapo, o come cavolo si chiama, piuttosto che per quell’altro cocainomane di cui ora non ricordo il nome. Loro sono “poverini”, hanno bisogno d’aiuto, perchè ricchi e famosi. Mentre per me sono semplici tossicodipenden ti come quei disgraziati all’angolo della strada….. Ti abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*