Pubblicità deficiente!

 "Il bimbo non dorme e voi avete fame..?   Crakers  leggeri ! Ecco quello che ci vuole.."


E metterlo sul seggiolone a tavola con voi, come si è fatto da generazioni, e abituarlo alla vostra compagnia, magari dandogli un cucchiaino di acqua, o una crosta di pane duro da manipolare e succhiare, senza tante paure che si strozzi,  poiché, se noi siamo al mondo, non si sono strozzati abbastanza bambini, visto che un tempo venivano svezzati così!


Santa Papera ora pro nobis! Si, prega per noi, vecchia generazione, che vediamo crescere figli di genitori imbranati, che si saziano con i crakers, in attesa che il pupo dorma, per mangiare in beata solitudo, davanti all'isola delle sirene dei giorni nostri (la TV),  involtini primavera, o chissàcchè , e ci regalano infanti che a tre anni non sanno ancora masticare, ma solo deglutire. (Giuro che è vero!! Ne sono a conoscenza per ben due casi!).  E pensare che , mi raccontava mia madre, a soli quattro mesi io mangiavo le pappe, imboccata con due cucchiai, perché strillavo se distanziava troppo i bocconi !


Pubblicità deficiente!

Pubblicità deficiente!ultima modifica: 2005-08-31T22:10:05+00:00da serenity48
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Pubblicità deficiente!

  1. beh il bottom genera bassi pensieri proprio perchè sta in basso, figurati che fanno i piedi! comunque a me di jennifer aniston piace soprattutto il viso e gli occhi, quindi i pensieri sono alti! 😛

  2. comunque per il bambino nche una testata andrebbe bene..mi stupisce il fatto che i genitori sono felici e contietni e sorridono come due ebeti. se io fossi stanco morto dopo una giornata di lavoro e per giunta affamato non sorriderei così, pronuncerei epiteti che pensandoci bene in tv non dovrebbero andare prima delle 3 di notte. saluti!

  3. Ciao!! e tu lo sai che sono un toscanaccio!!! la “o” davanti ad una frase noi la s’usa per dare un tono di sfida…e non solo!!! O guarda te se mi tocca fare lezioni di “Fiorentino”! ! he! he! buona giornata!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*